Bonus telefono e internet, come funziona

di Fabiana Commenta

Scatta il bonus telefono e internet per le famiglie in difficoltà economiche: la platea in questo caso è stata ampliata e sono stati eliminati i precedenti vincoli previsti che prevedevano ad esempio la presenza nel nucleo familiare di anziani al di sopra dei 75 anni, di percettori di pensioni sociali o di invalidità, o di capifamiglia disoccupati.

bonus, resto al sud, obbligo di preventivo, bando, emilia romagna , liberi professionisti, bonus campania

Viene confermata l’agevolazione prevista con uno sconto del 50% sul canone di accesso alla rete telefonica, ma viene anche previsto un nuovo sistema di agevolazioni che include anche 30 minuti gratuiti di telefonate verso i numeri nazionali fissi e mobili.

Le agevolazioni dell’Agcom prevedono di includere u numero maggiore di beneficiari attraverso la semplificazione delle procedure di accesso al beneficio trasformando il bonus in un vero e proprio strumento di incisione sociale. L’estensione delle agevolazioni dell’AgCom e del Consiglio dell’Autorità interesseranno oltre 2,6 milioni di famiglie ne momento in cui andranno a sottoscrivere contratti di telefonia e internet.

Per poter accedere al bonus è necessario rispettare una serie di requisiti incluso il proprio ISEE: la propria economica equivalente dovrà essere inferiore a 8.112,23 euro. L’Agcom ha inoltre confermato che saranno rese disponibili offerte di servizi Internet disgiunte da ogni altro servizio per consentire ai beneficiari delle agevolazioni di acquistare il solo servizio addizionale di accesso ad Internet.

In pratica tutte le compagnie telefoniche dovranno necessariamente presentare la proprie proposte per le offerte flat di connessione ad Internet a banda larga.

La proposta dell’Agcom è stata accolta con una certa soddisfazione anche da Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, che ha anche proposto di legare “tutti i bonus, gas, luce, acqua, telefonia e canone RAI, al database dell’INPS o comunque ad altri strumenti che consentano l’erogazione automatica delle agevolazioni, senza dover presentare apposita domanda”.

 

ECOBONUS, SCAMBIARE IL BONUS CON DENATO CORRENTE

Rispondi