Lipe quarto trimestre 2018, la scadenza dell’invio al 10 aprile

di Fabiana Commenta

È fissata al 10 aprile 2019 la scadenza del versamento della Lipe, relativamente al quarto trimestre 2018: dopo la proroga in extremis del 27 febbraio, il termine ultimo entro cui  effettuare la comunicazione IVA è stato fissato al 10 aprile 2019. 

carburanti, fatturazione elettronica, iva, partite iva, acconto iva, bando, fattura, saldo, lavoratori autonomi

Devono effettuare la comunicazione della Lipe del quarto trimestre 2018 tutti i soggetti passivi IVA mentre restano esclusi i soggetti con obbligo di trasmissione della comunicazione trimestrale i soggetti esonerati dall’invio della dichiarazione IVA e dalle liquidazioni periodiche.

La scadenza del 10 aprile 2019 è anche valida per efferate non solo la comunicazione delle liquidazioni IVA del quarto trimestre del 2018 senza l’applicazione di sanzioni, ma anche per effettuare le opportune verifiche nel caso in cui sia già stata effettuata la comunicazione ed eventualmente effettuare la comunicazione delle liquidazioni IVA periodiche correttiva e sostitutiva delle Lipe già trasmesse in caso di errore. 

Chi non rispetterà la scadenza dell’invio delle comunicazioni prevista per la giornata del 10 aprile, si troverà a far fronte alle sanzioni previste dalla legge. 

A partire dall’11 aprile, nel caso di invio infedele, incompleto o di dati omessi all’interno della comunicazione delle liquidazioni IVA, verrà infatti applicata automaticamente la la sanzione che va dai 500 ai 2.000 euro, importo per il quale è possibile beneficiare anche del ravvedimento operoso.

Nei primi 15 giorni successivi alla scadenza l’importo della sanzione viene infatti ridotto alla metà della somma ordinaria prevista. 

La proroga della scadenza delle comunicazioni Lipe del quattro trimestre 2018 era arrivata con notevole ritardo e in mezzo al caos: la proroga, già annunciata (insieme all’esterometro al suo debutto) era stata ufficializzata solo il 27 febbraio 2019 a poche ore dal termine della chiusura per l’invio dei dati. 

 

ESTEROMETRO, SEMPRE OBBLIGATORIO SECONDO L’AGENZIA

 

PHOTO CREDITS | THINSTOCK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>