Salone della Giustizia: lavoro e reddito di cittadinanza temi della prima giornata

di Redazione Commenta

La decima edizione del Salone della Giustizia, aperta dal saluto del suo presidente Carlo Malinconico, ha acceso i riflettori su temi molto cari all’opinione pubblica e strettamente connessi con la Giustizia, come il lavoro e il reddito di cittadinanza.

“Senza reddito e senza lavoro, nessuna politica di redistribuzione è sostenibile”, ha osservato Barbara Pontecorvo, del Comitato scientifico del Salone.

Per Brunetto Boco, segretario generale del sindacato UILTuCS, e Marco Bentivogli, segretario generale FIM-CISL, “la risposta alla povertà è il lavoro”, che vuol dire investire anche in innovazione tecnologica e formazione.

L’amministratore delegato e Presidente di Enel Italia, Carlo Tamburi si è soffermato sul futuro delle energie rinnovabili. “Il mondo dell’energia elettrica – ha detto – va verso la decarbonizzazione e verso l’inserimento delle energie rinnovabili. Enel ha intravisto questa potenzialità con largo anticipo rispetto alla concorrenza e oggi siamo i più grandi produttori al mondo di energie rinnovabili. Abbiamo anche creato una nuova divisione importante, Open Innovability che coniuga innovazione e sostenibilità.”

L’ad di Enel ha anche anticipato che il gruppo che guida nei prossimi anni farà investimenti di circa 27-28 miliardi di euro di cui 7,2 in Italia. Si tratta di investimenti sulla rete di energie rinnovabili senza dimenticare la “formazione del personale interno”.

“L’Italia non cresce – ha concluso Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia – e produce disuguaglianze. Il numero di cittadini italiani che partecipano alla crescita del paese è troppo basso e decrescente”. non ci sono altri agenti di uguaglianza diversi dal lavoro”.

Questa edizione sarà in diretta streaming sul sito ufficiale IUS101.IT. Il programma completo del convegno è disponibile su www.salonegiustizia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>