F24 unificato, in vigore dal 1 luglio

di Emma Commenta

Novità in vista a partire dal 1 luglio per quanto riguarda l’F24: a partire dal 1 luglio infatti l’Agenzia delle Entrate ricorda che “le imposte ipotecaria e di bollo, le le sanzioni amministrative tributarie e le spese di notifica dovute perché impresse in avvisi di liquidazione o atti di contestazione, relativi a operazioni riguardanti il servizio ipotecario, prodotti dopo il 1° luglio, si versano con l’F24”.

In pratica con il provvedimento si estende l’utilizzo del modello unificato anche ad altre tipologie di adempimenti  escludendo però la possibilità di poter compensare eventuali crediti che derivano da versamenti eccedenti che siano connessi ai relativi importi. I necessari codici tributo saranno forniti successivamente al momento della compilazione della delega di pagamento: obiettivo dell’unificazione è la semplificazione degli adempimenti dei contribuenti che portano continuare ad utilizzare il modello F24 per la maggior parte dei tributi. Ricordiamo che l’F24 è un documento che viene utilizzato per il pagamento di imposte e contributi e può essere utilizzato sia dai contribuenti, sia dai titolari di partita IVA.

Il modello “unificato” consente ai contribuenti di poter effettuare il pagamento degli importi in una soluzione unica compensando i versamenti con eventuali crediti.

Con l’F24 è possibile poter pagare tributi e contributi, inclusi Imu, Tares, Tari e Tasi, iva, imposte sui redditi, imposte sostitutive delle imposte sui redditi dell’Irap e dell’Iva, contributi e premi Inps, Inail, Enpals, Inpgi, addizionale regionale e comunale all’Irpef, diritti camerali, interessi, ma sarà anche possibile utilizzarlo per il pagamento di sanzioni amministrative tributarie, spese di notifica, imposta ipotecaria, tasse ipotecarie, imposta di bollo.

IMU, COME PAGARE CON F24

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>