In calo l’indice Pmi dell’Eurozona nel mese di settembre 2014

di GianniPug Commenta

In Italia le condizioni di questo mese sembrano leggermente migliori nel settore manifatturiero, con imprese campione che hanno aumentato i livelli di produzione e quelli di occupazione.

Nel corso del mese di settembre 2014 l’ attività del settore manifatturiero riportato dall’ indice Pmi, in Europa nella zona euro ha subito una brusca discesa, arrivando a toccare 50,3 punti. Nel mese precedente invece, agosto 2014, i dati dell’ indice erano stati pari a 50,7 punti. Si tratta del dato più basso per l’ Europa calcolato dall’indice Markit degli ultimi 14 mesi.

Se si vanno a guardare i dati delle altre nazioni europee, si vede che nel mese di settembre 2014 l’ indice Pmi dell’ Italia sale a 50,7 punti, finendo in zona espansione, indicata dal superamento del valore 50. La Francia invece si attesta su un valore del 48,8 per cento, da un precedente valore di 46,9 del mese di agosto, mentre la Germania è ad un valore di 49,9 punti.

Diminuisce l’indice PMI manifatturiero nell’intera Eurozona nel 2014

Da questi dati si può quindi desumere, in seguito alla prima contrazione dei nuovi ordini, avvenuta nel mese di giugno 2013,  che il settore manifatturiero in Europa si sta al momento contraendo, e sta andando in una zona vicina alla stagnazione, sia per quanto riguarda i prezzi di acquisto che per quelli di vendita, che hanno raggiunto valori più bassi rispetto ad agosto 2014.

L’indice PMI della manifattura italiana torna ai livelli minimi

I valori sono calcolati dall’ Istituto Markit, che analizza le impressioni rilasciate dai direttori degli acquisti delle aziende. In Italia le condizioni di questo mese sembrano leggermente migliori nel settore manifatturiero, con imprese campione che hanno aumentato i livelli di produzione e quelli di occupazione. Rallentamento solo nel tasso di crescita degli ordini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>