Le nuove strategie dell’Agenzia delle Entrate guidata dall’Orlandi – II

di GianniPug Commenta

agenzia-delle-entrate

Continuiamo in questo post a parlare delle nuove modalità di azione e delle nuove strategie che verranno utilizzate dall’Agenzia delle Entrate nei prossimi mesi per svolgere il suo ufficio. L’Agenzia delle Entrate, infatti, da alcuni mesi si trova sotto la direzione di Rossella Orlandi, e per questo motivo ha rinnovato gradualmente le sue modalità di intervento nei confronti degli obiettivi previsti. 

Le nuove strategie dell’Agenzia delle Entrate guidata dall’Orlandi

In un post pubblicato in precedenza abbiamo già presentato le prime strategie che verranno applicate in merito al funzionamento dello strumento del Redditometro e in merito ai controlli fiscali che verranno effettuati sui grandi contribuenti. In questo post vedremo quali sono le altre misure.

>  L’Agenzia delle Entrare sollecita imprese e lavoratori per i rimborsi fiscali

Un’attenzione particolare da parte dell’autorità fiscale verrà conferita anche ai contribuenti cioè alle imprese medio – grandi – cioè con un fatturato superiore a 25 milioni di euro – che possono mettere in atto attività di evasione ed elusione fiscale, concentrandosi in particolare su fenomeni quali la migrazione dai grandi ai medi attraverso l’impiego di strumenti volti a contrarre le dimensioni.

Per i controlli sulle piccole e medie imprese italiane e i lavoratori autonomi verrà usata la massima ragionevolezza e proporzionalità, che valuterà sempre gli eventuali rischi.

Verranno intensificati i controlli sugli enti che si qualificano come non commerciali, come ad esempio i non profit, ma che poi in pratica svolgono un’attività di tipo commerciale.

Verrà posta infine particolare attenzione all’analisi di possibili frodi intracomunitarie e alle indebite compensazioni di crediti erariali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>