Le cartelle di Equitalia saranno inviate via PEC anche ai titolari di Partita IVA

di Alba D'Alberto Commenta

Lo scopo dell'introduzione delle nuove procedure è quello di consentire ai contribuenti titolari di partita Iva la verifica in tempo reale dei documenti inviati da Equitalia e in particolare di poter conoscere subito la data e l'ora registrata sulla cartella.

La fine del mese di agosto 2014 porta una serie di novità all’interno della gestione di Equitalia, la società di recupero crediti che lavora in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate. L’agente di riscossione, infatti, ha da poco varato nuove modalità di pagamento e rateizzazione delle cartelle già iscritte a ruolo e annunciato nuove e più veloci procedure di dilazione per il prossimo anno. Ma le novità non si fermano qui. Equitalia ha infatti avviato in questi giorni una nuova modalità di consegna delle cartelle esattoriali. 

A partire dalla fine del mese di agosto 2014, cioè, i cittadini italiani potranno ricevere le cartelle esattoriali anche via PEC qualora siano titolari di Partita IVA. Le nuove modalità elettroniche di invio delle cartelle attraverso la Posta Elettronica Certificata interesseranno quindi non più solo le società, cioè i soggetti giuridici, ma anche le persone fisiche che sono registrate come ditta individuale.

Cartelle di Equitalia – L’Agenzia delle Entrate pubblica una guida

Lo scopo dell’introduzione delle nuove procedure è quello di consentire ai contribuenti titolari di partita Iva la verifica in tempo reale dei documenti inviati da Equitalia e in particolare di poter conoscere subito la data e l’ora registrata sulla cartella, così come avviene per tutti i documenti inviati attraverso la posta elettronica certificata.

Come richiedere la rateizzazione delle cartelle di Equitalia in 10 anni

Questo nuovo sistema di invio telematico delle cartelle di Equitalia permetterà inoltre alla società di essere più efficiente, di ridurre l’uso della carta, particolare a favore dell’ecologia e di ridurre i costi di stampa e produzione delle stesse, in vista di una semplificazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>