Home » Visite fiscali, il polo unico Inps attivo dal 1 settembre

Visite fiscali, il polo unico Inps attivo dal 1 settembre

Spread the love

Come annunciato qualche mese fa, arriva il polo unico Inps per le visite fiscali che sarà  attivo dal prossimo 1 settembre. Anche la competenza in materia di accertamenti medico-legali sulle assenze dal lavoro per malattia dei dipendenti pubblici passa quindi all’Istituto nazionale della previdenza sociale come previsto dalla riforma Madia. 

Orario visita medico fiscale

Il polo unico in capo all’Inps gestirà  le visite fiscali, nel pubblico e nel privato, attraverso il trasferimento completo all’Istituto delle competenze e delle risorse sulle visite fiscali dei dipendenti pubblici che fino a oggi erano state affidate anche alle Asl. Sarà  solo ed esclusivamente l’Inps su scala nazionale a garantire l’effettività  del controllo occupandosi degli accertamenti medico-legali sui dipendenti che sono assenti per malattia. 

Come anticipato, cambiano anche le fasce orarie di reperibilità  puntando all’armonizzazione del settore pubblico e privato e per i medici iscritti alle liste speciali della possibilità  di poter accertamenti ripetuti ove necessario. Al momento la norma vigente nel pubblico e nel privato prevede orari diversi.

VISITE FISCALI, NOVITA’ IN ARRIVO

Gli orari per le visite fiscali dipendenti Statali: dipendenti statali, gli insegnanti, lavoratori della Pubblica Amministrazione, lavoratori degli Enti locali, vigili del fuoco, Polizia di Stato, Asl, militari e forze armate devono essere reperibili presso il proprio domicilio indicato nella documentazione medica, 7 giorni su 7, comprese le giornate non lavorative, i festivi, i prefestivi e i weekend. Possono ricevere una visita fiscale dalle ore: 9.00 alle ore: 13.00 e dalle ore: 15:00 alle ore: 18:00.

Nelle seguenti fasce orarie i dipendenti statali sono tenuti a restare presso l’indirizzo di residenza indicato nella documentazione medica di malattia e attendere la visita del medico fiscale inviata dal datore di lavoro o dall’INPS.

Anche per i lavoratori privati valgono le stesse regole, l’obbligo di reperibilità  7 giorni su 7, ma, rispetto ai lavoratori pubblici, cambiano gli orari. Devono essere reperibili dalle ore: 10:00 alle ore: 12:00 e dalle ore: 17:00 alle ore 19:00.

photo credits | thinkstock