Reddito di cittadinanza, i nuovi modelli online

di Fabiana Commenta

Disponibili online i nuovi modelli per la presentazione della domanda del reddito e della pensione di cittadinanza che sono stati aggiornati in seguito alle novità previste dalla legge di conversione del decreto 4/2019: a pubblicare i nuovi è l’INPS mostrando agevolazioni per le famiglie con disabili in casa e stretta sulla documentazione richiesta per i cittadini stranieri. 

servi iswelfare, reddito di cittadinanza,, carta famiglia, dsu,rei, carta acquisti, sia, social card

Tutte le modifiche della legge 26/2019, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 29 marzo 2019, n. 75 sono state inserite all’interno dei modelli pubblicati sul sito INPS. 

Sono adesso disponibili il

Modello RdC/PdC SR SR180 che rappresenta la domanda  vera e propria per il reddito; 

Modello RdC/PdC Esteso SR181, la Comunicazione variazioni per beneficiari di Reddito o Pensione di Cittadinanza; 

Modello RdC/PdC Ridotto SR182, che rappresenta l’integrazione domanda, per variazioni non rilevate in ISEE.

E a partire dal 6 aprile (giorno di avvio delle domande per ottenere il reddito di cittadinanza a maggio, sarà necessario utilizzare solo ed esclusivamente la nuova documentazione. 

Fra le novità introdotte in merito alla pensione di cittadinanza, c’è il fatto che i titolari di pensione di cittadinanza potranno ricevere il beneficio spettante non solo attraverso la carta rdc, ma anche attraverso bonifico sul conto corrente postale o bancario oppure mentre se la somma è inferiore ai mille euro, in contante recandosi presso gli sportelli postali. Possono poi accedere alla pensione di cittadinanza anche i nuclei familiari in cui ci sono disabili in situazione di gravità o di non autosufficienza non 67enni. Le soglie di reddito diventano invece più favorevoli per famiglie con disabili gravi nel nucleo con il patrimonio mobiliare che viene aumentato di 7mila 500 euro. 

Stretta invece sui cittadini extra-UE che dovranno presentare una certificazione, rilasciata dalla autorità competente dello Stato estero, tradotta in lingua italiana e legalizzata dall’autorità consolare italiana, per comprovare la composizione del nucleo familiare e il possesso dei requisiti reddituali e patrimoniali.

REDDITO DI CITTADINANZA E PENSIONE, SOSPESE LE RICHIESTE ONLINE

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>