Reddito di Cittadinanza, come compilare il modulo di rinuncia 

di Fabiana Commenta

 

A distanza di pochi mesi dall’entrata in vigore, arriva anche la possibilità di poter rinunciare al Reddito di Cittadinanza. 

Come indicato dal Messaggio INPS n. 2662/2019, il beneficiario ha la possibilità di rinunciate all’ammortizzatore sociale effettuando la compilazione dell’apposito modulo messo a disposizione dall’INPS. 

Il modulo di rinuncia è arrivato ora, ma l’INPS specifica che tutte le domande eventualmente già presentate con diverse altre modalità potranno essere comunque lavorate, sempre che contengano gli elementi richiesti. 

La rinuncia comporta la disattivazione della Carta Rdc/Pdc, con decorrenza dal momento della rinuncia stessa. Pertanto, eventuali importi residui ancora presenti nella carta non saranno più utilizzabili.

Si legge nel messaggio INPS che chiarisce anche come 

Si ricorda, inoltre, che la rinuncia non comporta in alcun modo la reviviscenza del ReI, laddove il nucleo ne fosse beneficiario prima della richiesta di Reddito di Cittadinanza.

Ma come rinunciare al reddito, magari se l’importo è più basso del previsto? 

Le regole per rinunciare al Reddito di Cittadinanza

La richiesta della rinuncia, che dovrà essere la manifestazione unanime della volontà del nucleo beneficiario, potrà essere effettuata direttamente al titolare della carta RdC. 

Dovrà egli stesso presentare la rinuncia per nome e per conto del nucleo familiare, al di là della fase di attuazione del beneficio in essere o della composizione del nucleo stesso. 

Modulo di rinuncia

Bisogna compilare il modulo SR183 (rinuncia dei beneficiari al reddito/pensione di cittadinanza) pubblicato sul sito dell’istituto di previdenza, e presentarlo direttamente alle strutture territoriali INPS. 

La rinuncia comporta ovviamente l’immediata disattivazione della carta rdc e tutti gli importi che vi sono caricati verranno persi. 

Il modulo è semplicissimo da compilare: è necessario inserirei dati anagrafici personali, inserire la data in cui era stato richiesto il rdc e la data in cui il beneficio è stato riconosciuto indicando anche i dati di tutti i componenti del nucleo familiare.

REDDITO DI CITTADINANZA, ARRIVA L’ASSEGNO DI RICOLLOCAZIONE

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>