INPS, come funziona il simulatore del riscatto di laurea 

di Fabiana Commenta

Si chiama riscatto del corso di laurea e consente di poter valorizzare ai fini pensionistici il periodo del proprio corso di studi: naturalmente è valido solo nel momento in cui l’interessato abbia conseguito il titolo di studio e può essere esercitato anche da tutti quei soggetti inoccupati che, al momento della domanda, non risultino essere stati mai iscritti ad alcuna forma obbligatoria di previdenza e che non abbiano ancora cominciato l’attività lavorativa in Italia o all’estero.

Ma come calcolare calciare i riscatto degli anni universitari? Direttamente sul portale INPS è disponibile il simulatore del riscatto di laurea che consente di poter calcolare effettivamente l’ammontare della somma da versare al fondo pensionistico di appartenenza per il riscatto degli anni universitari. In pratica in questo modo è possibile poter valutare se valorizzare o meno il periodo del proprio corso di studi ai fini pensionistici. 

È possibile valutare i periodi del sistema contributivo, per gli iscritti alla gestione privata e a quella pubblica. 

Per gli iscritti al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti e alle gestioni speciali di artigiani, commercianti, coltivatori diretti e coloni mezzadri, la funzionalità viene estesa ai periodi collocati nei sistemi retributivo e misto.

Ma come funziona il simulatore del riscatto di laurea?

È necessario accedere al servizio “Riscatto di laurea”, inserendo il codice PIN, SPID o CNS, e poi cliccare su “Simulazione calcolo” nel menu a sinistra.

Dopo aver selezionato selezionata la gestione previdenziale per cui si desidera simulare il calcolo, vanno inseriti i dati richiesti, l’anno di iscrizione all’università, il numero di rate in cui frazionare il pagamento, il periodo o i periodi da riscattare afferenti lo stesso anno solare.

È anche richiesto di dichiarare l’esistenza di eventuali periodi di anzianità estera o anteriore al 1° gennaio 1996.

Dopo aver inserito tutti i dati, si deve poi cliccare sul pulsante “Calcola l’onere del tuo riscatto di laurea”. 

L’importo è orientativo e potrebbe anche discostarsi da quello effettivo. Secondo i dati dell’Inps, le simulazioni più numerose riguardano il regime contributivo.

 

RISCATTO DI LAUREA, COME FUNZIONA

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>