Gruppo Intesa San Paolo, aumenti sul conto corrente dal 1 agosto

di Emma Commenta

Brutta sorpresa per i correntisti del Gruppo Intesa San Paolo costretti a subire un notevole aumento del proprio conto corrente. In pratica tutti i conti, anche quelli che erano con opzione a zero spese, subiranno un aumento e passeranno da zero a 120 euro l’anno.

Le comunicazioni, partite dalla metà di maggio, informano che gli aumenti scatteranno dal prossimo 1 agosto. 

Negli ultimi anni la discesa dei principali tassi di riferimento sul mercato addirittura in area negativa ha determinato un persistente impatto sfavorevole sull’attività di deposito, gestione e remunerazione della liquidità” e “tale impatto ha fatto venire meno l’equilibrio tra costo per la banca del servizio offerto e le condizioni economiche applicate ai conti correnti.

Scrive la banca nelle comunicazioni: il risultato però è un cospicuo aumento. E se restano esclusi a priori dagli aumenti i conti sociali, quelli e quelli a particolari convenzioni, ma anche quelli legati alle zone colpite dal terremoto, l’aumento riguarderà circa il 30% delle posizioni. Gli aumenti diventano in qualche modo personalizzati: la variazione dipende dal tipo di conto, alla data di apertura, dal livello di giacenza medio nell’anno passato, cioè quanti soldi sono rimasti in media depositati.

Per i clienti che hanno una giacenza fino a 2000 euro non ci sarà nessun tipo di aumento e in ogni caso l’incremento non supererà i 10 euro al mese.

E chi non intende subire gli aumenti? Le alternative sono due: o sperare in tempi migliori della politica monetaria o togliere immediatamente i propri soldi dal conto. Ma di certo al momento i conti a zero spese non sono più tali.

 

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>