Codacons, ricorso per le pensioni alla Corte Europea

di Fabiana Commenta

Il Codacons pronto a organizzare un nuovo ricorso collettivo da presentate alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Cedu) dopo che la nuova legge di Bilancio per il 2019 bloccato di nuovo la rivalutazione monetaria “delle pensioni superiori a tre volte il minimo Inps”.

part time agevolato, pensione

Il ricorso collettivo arriva dato che secondo il Codacons “in questo modo, infatti è stato ridotto ancora una volta e per un altro triennio il potere d’acquisto delle pensioni di gran parte dei pensionati italiani: pensioni già fortemente penalizzate dagli interventi normativi di questi ultimi 10 anni”.

 

Quindi l’obiettivo primario dell’associazione consiste nell’ottenere le misure necessarie per  da adottare “per porre rimedio al nuovo blocco della rivalutazione monetaria delle pensioni o, in alternativa, un equo risarcimento per il danno subito ai pensionati italiani”.

La battaglia in effetti era cominciata quattro anni fa e l’associazione non sembra infatti intenzionata a rinunciare  alla richiesta accanto a migliaia di pensionati definita come la “più tartassata” delle categorie “d’Italia nella cornice della Corte di Strasburgo”. 

Il nuovo ricorso collettivo arriva gli elementi che sono subentrati lo scorso luglio: in particolare è arrivata la conferma da parte del legislatore di “procrastinare per un altro triennio il blocco della perequazione automatica delle pensioni; scelta che sembra non rispondere a quei criteri di ‘ragionevolezza e proporzionalità’ che la Cedu aveva posto come requisito fondamentale di ammissibilità in tema di trattamenti previdenziali o assistenziali adottati dagli Stati membri”.

Inevitabile quindi che scatti il nuovo ricorso collettivo. Anche i sindacati d’altra parte si dicono pronti ad affrontareuna trattativa vera su tutto il sistema pensionistico come confermato dal segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, intervistato da Radio 24. 

photo credits | thinistock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>