Voucher asilo nido per genitori occupati

di Lucia Guglielmi Commenta

Saranno oltre mille e duecento le famiglie che, in base alle risorse stanziate, potranno beneficiare dei voucher per gli asili nido.

A valere sul biennio 2012-2013 nella Regione Emilia-Romagna ci sono a disposizione oltre tre milioni di euro per una misura a favore dei genitori occupati. Trattasi, nello specifico, di contributi che, erogati con la formula dei voucher, andranno a coprire quelle che sono per i genitori occupati le spese da sostenere per gli asili nido.

A darne notizia attraverso il sito Internet istituzionale è stata proprio la Regione Emilia-Romagna nel sottolineare come saranno oltre mille e duecento le famiglie che, in base alle risorse stanziate, potranno beneficiare dei voucher per gli asili nido.



LAVORO FEMMINILE TRA ASILI NIDO E BABY SITTER

Quella dei voucher asilo nido per genitori occupati è una misura che nella Regione Emilia-Romagna è attiva da ben quattro anni consecutivi in modo tale da permettere ai genitori che lavorano di poter abbattere quelle che sono le spese per le rette da pagare per i nidi d’infanzia.

APRIRE UN ASILO NIDO IN FRANCHISING IL MONDO DI RUDY

Complessivamente, a valere sull’anno educativo 2012-2013, i voucher a disposizione saranno oltre 11 mila per un controvalore massimo unitario pari a 250 euro. Le spese ammissibili sono quelle per i nidi, per le educatrici domiciliari, i micronidi, ma anche i piccoli gruppi educativi, i nidi aziendali, i nidi part-time e le sezioni primavera. I potenziali beneficiari, previa presentazione della domanda, presso i Comuni attraverso bandi pubblici, sono i genitori occupati con un Isee non superiore al livello dei 35 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>