Starbucks, 350 assunzioni in Italia

di Fabiana Commenta

La notizia circola ormai da qualche giorno: è ormai ufficiale, dopo bufale smentite nel corso degli anni passati, che Starbucks aprirà il primo store in Italia e sbarcherà nella città di Milano.

starbucks, assunzioni, Milano

Il colosso statunitense annuncia che ci saranno circa 350 assunzioni come conferma Howard Schultz, fondatore dell’azienda in occasione della presentazione del progetto a Milano insieme al sindaco Beppe Sala e al ministro Maurizio Martina. Lo store milanese, il primo in Italia, si avvarrà anche della collaborazione con Princi, celebre e storica panetteria milanese che offrirà a Starbucks i prodotti da forno. Il primo Starbusks italiano sarà una vera e propria Roastery, un locale grande e molto elegante di oltre 2.400 metri quadrati che sorgerà a Palazzo Broggi, il palazzo delle Poste, storica dimora costruita tra il 1899 e il 1901.

 

Anche in Italia, Howard potrebbe decidere di applicare la sua risposta alla politica anti-immigrati proposta da Trump: poche settimane fa, Howard aveva annunciato di voler assumere nel corso dei prossimi anni gli immigrati, gli stessi non ammessi dal presidente degli Stati Uniti.

 

E anche in Italia ci potrebbe essere la possibilità di assumere rifugiati oltre ai milanesi in difficoltà come promesso dal sindaco Sala. Se Milano potrebbe essere solo il primo store in Italia del colosso Starbucks, è anche vero che Howard intende procedere gradualmente intento prima di tutto a conquistare e guadagnare il rispetto del consumatore italiano. E dopo l’annuncio non resta che attendere l’apertura di Starbucks a Milano e 2018.

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>