Start up innovative 2017, necessari 500 metri quadrati di spazio per avere gli incentivi

di Fabiana Commenta

Volete puntate su una start up innovativa? Da oggi cambiano le regole come previsto dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che ha rivisto i requisiti necessari per le Start un innovative 2017 per poter usufruire di consistenti agevolazioni e incentivi.

Requisiti start up innovativa, start up 2017

Quando si parla di start up innovative si parla di società di capitali di diritto italiano che vengono costituite anche in forma cooperativa o di società europee che hanno residenza fiscale in Italia e che punti allo sviluppo finalizzato all’innovazione. L’intento chiaramente è quello di favorire l’occupazione attirando in Italia capitali esteri, talenti internazionali e Restano invece confermanti una serie di requisiti che possano identificare le start up come innovative.

Oltre ad essere  società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, avere residenza in Italia, avere come oggetto prevalente il sostegno alla nascita e allo sviluppo di Start Up innovative, devono anche possedere una serie di valori minimi indicati nelle famigerate tabelle per ottenere un punteggio minimo richiesto per presentare alla Camera di Commercio una dichiarazione che attesti il pieno possesso dei requisiti richiesti per poter essere inseriti nella sezione speciale del Registro delle Imprese.

START UP INNOVATIVE ADOTTANO F24

E fra i requisiti spunta anche il requisito minimo del catasto: imprese: gli incubatori di aziende al sotto i 500 metri quadrati non hanno diritto agli incentivi. Insomma si parla tanto di agevolazioni e di rilancio dell’economia, ma il rischio è che l’innovazione resti bloccata dai numeri e dal catasto viste le nuove regole imposte dal Ministero.

Chi dimostra di avere i requisiti necessari ha diritto però a una serie di agevolazioni e sgravi fiscali: viene fissata un’unica aliquota, aumentata al 30% e viene aumentato a un milione di euro il limite massimo di investimento su cui calcolare la detrazione d’imposta per i soggetti Irpef. Nuovi incentivi per le società sponsor che, sponsorizzando le nuove attività potranno usufruire di detrazioni fiscali al 30%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>