Alitalia, arriva l’offerta di Ferrovie dello Stato

di Emma Commenta

Le Ferrovie dello Stato sono pronte all’acquisizione di Alitalia:  il cda del gruppo ha approvato l’offerta vincolante per la ex compagnia di bandiera che arriverà entro le ore 18 della giornata di oggi, 31 ottobre. 

alitalia

Dopo la prima tappa di acquisizione della ex società di bandiera, le Ferrovie attenderebbero altri partner pubblici e internazionali. Intanto, proprio dalla seconda fase si sono già sfilati alcuni presunti partner, con il no al piano del governo da fondazioni bancarie e il no Lufthansa. 

La compagnia tedesca si dice ‘ancora possibile una partnership’, di carattere economico ma non investirà nella compagnia. “Non saremo co-investitori con il governo in un vettore aereo in ristrutturazione. Non siamo intenzionati a considerare un investimento con lo Stato italiano” ha confermato in un comunicato. 

Si tirano subito fuori anche Leonardo “che non intende avere alcun ruolo”, Eni che ribadisce di non essere stati “coinvolti in alcuna operazione su Alitalia” escludendo l’ipotesi di un ingresso nella compagnia che risulta “priva di fondamento” e Acri. Mentre la Cgil chiede un tavolo al ministero del lavoro per chiarire e tentare di chiudere l’accordo sulla proroga della cassa integrazione.

Il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane, riunitosi oggi sotto la presidenza di Gianluigi Vittorio Castelli, ha deliberato di presentare l’offerta per l’acquisto dei rami d’azienda delle società Alitalia-Società Aerea Italiana e Alitalia Cityliner. 

Riporta la nota di Ferrovie annunciando l’ufficializzazione della proposta sull’acquisizione di Alitalia. 

Ferrovie sarebbero pronte all’acquisizione del 100% della compagnia dove poi entrerebbero altri azionisti, entro la fine dell’anno: si prevede un esborso inferiore ai 100 milioni di euro.

ALITALIA, FORS ACCANTO A FERROVIE ALTRI SOCI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>