Maxibollette, il flusso è diminuito, ma non arginato

di Emma Commenta

Il flusso di segnalazioni sul fenomeno delle maxi bollette per energia elettrica, gas e acqua? Sembra essere notevolmente diminuito, ma non del tutto arginato. Lo segnala Giovanni Pitruzzella presidente dell’Antitrust che spiega che il flusso sia in diminuzione proprio grazie alla sanzioni dell’Antitrust nei confronti delle società a tutela dei consumatori sulle sull’emissione delle maxi bollette.

In audizione presso la commissione Attività produttive della Camera sui provvedimenti di tutela dei consumatori sulla emissione delle maxi bollette.

L’Autorità in sostanza continua a ricevere segnalazioni da parte dei consumatori su bollette eccessive causate da conguaglio pluriennali che sono nettamente superiori ai due anni e che contengono somme prescritte soprattutto per le utenze presso le quali è stato cambiato il misuratore gas. L’abolizione delle maxibollette era stata inserita nella Ddl concorrenza, ma Pitruzzella spiega che sarebbe più corretto introdurre espressamente nell’ordinamento “un termine breve di prescrizione per l’emissione delle fatture” e che avrebbe essere al massimo biennale rivedendo anche i rapporti venditori-distributori. Questa sarebbe la soluzione migliore senza dover considerare come pratica commerciale scorretta l’emissione di fatture pluriennali.

BOLLETTE, AUMENTI E DIMINUZIONI

In assenza di una reale prescrizione breve, il presidente suggerisce di regolamento la situazione introducendo una serie di principi cui sia venditori sia distributori dovrebbero attenersi. Potrebbero essere previsti conguagli solo su base di dati reali, con le fatturazioni da chiudersi entro due anni dall’avvenuto consumo. Sarebbe anche necessario consentire l’autolettura e introdurre l’obbligo per il venditore di rettificare le letture stimate sulla base delle autoletture consentendo anche la possibilità di usufruire di sistemi per provare l’autenticità dell’autolettura comunicata come la foto del contatore, ma anche favorire i consumatori aumentando il termine di pagamento per i conguagli di importo anomalo, offrendo il diritto di rateizzare e di sospendere il pagamento in caso di contestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>