Interventi di detrazione fiscale per installazione di pannelli solari, come usufuirne

di Fabiana Commenta

 Come usufruire della detrazione fiscale per gli interventi di installazione dei pannelli solari? Le spese devono essere inserite all’interno della dichiarazione dei redditi 2019, relativa all’anno di imposta 2018: come chiarisce la circolare 13/E/2019 l’Agenzia delle Entrate la detrazione deve essere inserita all’interno dei Righi E61 – E62 col. 1 cod. 3. 

Come noto, la detrazione IRPEF prevista per l’installazione dei pannelli solari ammonta al 65% delle spese sostenute, ma non può superare il limite di 60.000 euro ad immobile, come previsto ai sensi dell’Art. 1, comma 346, della legge n. 296 del 2006.

È possibile usufruire della detrazione per l’installazione della pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali, oppure per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, delle strutture sportive, delle case di ricovero e cura e degli istituti scolastici e università. 

Prevista la detrazione anche per i sistemi termodinamici a concentrazione solare per la produzione di acqua calda e la produzione di acqua calda ed energia elettrica.

Possono essere portate in detrazione le spese sostenute per:

la fornitura e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche;

le opere idrauliche e murarie necessarie per la realizzazione a regola d’arte di impianti solari termici organicamente collegati alle utenze che vadano ad integrare il riscaldamento;

relative alle prestazioni professionali anche quelle necessarie per la realizzazione degli interventi agevolati sia quelle sostenute per acquisire la certificazione energetica richiesta per fruire del beneficio;

sostenute per le opere edilizie funzionali alla realizzazione dell’intervento. 

È necessario ce i pannelli abbiano la certificazione di qualità conforme alle norme rilasciata da un laboratorio accreditato. Vengono equiparate alla UNI EN 12975 o UNI EN 12976 le norme EN 12975 e EN 12976 recepite da un organismo certificatore nazionale di un Paese membro dell’Unione europea o della Svizzera.

ECOBONUS, I CONTROLLI DELL’ENEA

 

PHOTO CREDITS | THINKSTOCK

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>