Calendario Saldi estivi 2016, cosa bisogna sapere

di GianniPug Commenta

I saldi estivi stanno per iniziare, ecco cosa è meglio sapere adesso che si potrebbe approfittare dell’occasione per risparmiare un po’. 

Cominciamo con il calendario delle date, diviso per Regioni:

  • 2 luglio: Campania
  • 5 luglio: Lazio, Piemonte, Toscana, Veneto
  • 6 luglio: Lombardia, Sardegna
  • 7 luglio: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria, Valle D’Aosta

I saldi estivi del 2016 dunque sono alle porte e sono divisi per date e per Regioni. L’inizio ufficiale dei saldi è previsto per il 2 luglio, in Campania, anche se poi, nella maggior parte delle Regioni si darà il via agli sconti di fine stagione il 7 luglio. Gli sconti sono su internet e sono nei negozi ma bisogna anche saperne approfittare. Alfemminile offre alcuni consigli utili per evitare le truffe e accaparrarsi l’offerta migliore, consigli che si possono riassumere in questo modo:

  • il cartellino deve essere molto chiaro, e deve mostrare il prezzo di partenza, la percentuale di saldo e il prezzo conclusivo.
  • Per evitare aumenti di prezzo inaspettati prima dei saldi, prova a fare un giretto esplorativo nei negozi in cui intendi andare prima delle date di inizio, cercando di memorizzare i prezzi delle cose che ti interessano.
  • La restituzione della merce dovrebbe essere consentita, per cui conserva lo scontrino accuratamente finché non sei sicura di ciò che hai comprato.
  • In ogni caso, per evitare dispiaceri dell’ultimo minuto, prova i tuoi acquisti per bene, magari facendoti anche consigliare da qualche amica. Se hai comprato un vestito che poi vuoi restituire, potrebbe essere difficile farsi cambiare la merce con lo stesso modello, taglia e colore, visto che durante i saldi le cose vanno a ruba.

Insomma, il consiglio di base è: fare attenzione prima, invece che pentirsi dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>