Il ruolo della tecnologia nel mercato del lavoro

di Alba D'Alberto Commenta

Qual è il ruolo della tecnologia nel mercato del lavoro? Una domanda molto generica che può dare adito a numerose riflessioni. Sicuramente bisogna dire che c’è da distinguere tra diversi tipi di tecnologia e tra numerosi impieghi della stessa. 

Nel momento in cui la tecnologia sostituisce l’operato dell’uomo è facile accusarla, è facile essere luddisti ma bisogna anche pensare che dietro la tecnologia introdotta in azienda ci sono altri uomini con altre specializzazioni. Per cui è vero che la tecnologia può sostituire in parte l’uomo ma può anche essere il volano per altre professioni più specializzate e più remunerate del semplice operaio.

Il problema è stato approfondito e argomentato anche da RAI Economia che ha dedicato un video all’argomento. Il testo che accompagna il video è il seguente, mentre le immagini si possono fruire qui.

L’innovazione tecnologica sta radicalmente cambiamento il mercato del lavoro e di conseguenza anche le competenze richieste ai lavoratori. Tale processo è cominciato dalla rivoluzione industriale e ha portato nuove sfide, nuove opportunità: se da un lato la tecnologia, distrugge determinati posti di lavoro, legati a mansioni meccaniche, dall’altra ne crea delle nuove, che richiedono nuove competenze. Ed è proprio questa la sfida, per i lavoratori del futuro: acquisire quelle skill che possano renderlo competitivo nel mercato del lavoro.

Ascoltiamo a riguardo il parere di David Autor, professore e direttore associato del Dipartimento di Economia del MIT, Faculty Research Associate del National Bureau of Economic Research, Research Affiliate dell’AbdulJameel Latif Poverty Action Lab, condirettore della MIT School Effectiveness and Inequality Initiative, direttore associato di NBER Disability Research Center ed ex direttore del “Journal of EconomicPerspectives”. I suoi lavori si concentrano sull’impatto e le conseguenze dei cambiamenti economici e della globalizzazione sul mercato del lavoro; diseguaglianze di reddito; assicurazione dell’invalidità; offerta di lavoro, contratti temporanei e altre forme di occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>