Partita IVA nella homepage

Partita iva

Di obblighi fiscali ne esistono tanti, questo èrisaputo. E chiunque voglia operare nel nostro mercato èper forza di cose tenuto a conoscerne quanti pi๠possibile, per evitare antipatiche sorprese da parte delle Agenzie fiscali. Esiste, tuttavia, un obbligo generalizzato introdotto già  nel 2001 e di cui ancora oggi pochi sembrano essere consci.

Chiunque eserciti un’attività  di impresa, arte o professione e utilizzi un sito web per la propria attività , ètenuto a pubblicare il numero di partita IVA nella homepage del sito.

Nuove professioni con internet

Nuova Professione

Oggi giorno l’uso sempre pi๠frequente del computer e di Internet ha permesso un aumento straordinario delle opportunità  di lavoro. Ho deciso cosଠdi presentarvi, in una serie di articoli, alcune delle professioni pi๠gettonate nel mondo dell’on line.

Web Designer: si tratta di una figura innovativa che si occupa della creazione e della grafica dei siti web. Ovviamente chiunque desideri lavorare in questo campo deve conoscere i vari linguaggi di programmazione, a cominciare dall’HTML. Il web designer si occupa di tradurre in forma grafica i bisogni e i desideri dei propri clienti.

Come guadagnare con un sito web

guadagnare con internet

Creare un sito internet di successo puಠessere una bellissima fonte di guadagno oltre che essere un meraviglioso mezzo di comunicazione globale.

Se non trovi lavoro o se sei appena stato licenziato puoi pensare di metterti in discussione provando la strada internet che puಠancora dare delle ottime prospettive.

Innanzitutto devi trovare un argomento per il quale sei afferrato e che conosci bene tanto da scrivere delle tue tesi e teorie personali.

La storia di google

Era il 1995 quando ancora tutti usavano altavista come motore di ricerca, 12 anni fa non c’erano tanti motori di ricerca e siti internet di qualità  ce n’erano veramente pochi.

I siti giravano con una grafica poverissiva e questo anche perchènon esistevano i programmi per farli, ma soprattutto la rete girava a 20/45kb e quindi nessuno poteva permettersi di aspettare qualche minuto per aprire un sito.

E’ facile parlare di tecnologia vecchia nell’ambiente di internet e questo perchèèsempre in evoluzione e spesso fa ridere vedere un sito che dagli anni 90′ non èmai stato aggiornato dal punto di vista grafico.

Un sito internet ècomunicazione e per comunicare deve piacere sia dal punto di vista dei contenuti sia dal punto di vista grafico.

Proteste al NIC

Quando ci si trova nelle condizioni di dover registrare un dominio, o meglio un nome a dominio, in genere si fa di tutto per evitare di acquistare un dominio con estensione .it.

L’estensione .it, che identifica l’italianità  di un sito internet, viene gestita da un ente italiano o meglio da un registro meglio noto come ccTDL e risponde all’indirizzo internet www.nic.it.

Quando si desidera registrare un dominio con l’estensione .it èdoveroso indirizzarsi verso questo ufficio di registro che possiede l’appalto unico per garantire l’univocità  di ogni nome a dominio.

Il registro ccTDL, facente parte dell’ISO 3166, èquindi l’unico responsabile dell’assegnamento e del mantenimento dei nomi a dominio italiani ed èfamoso tra tutti i webmaster italiani per la sua colossale inefficienza in campo di verifica e registrazione.