Il recruiting manager: i vantaggi delle società di selezione dirigenti

di Daniele Pace Commenta

La ricerca e selezione dei dirigenti è un’attività tanto fondamentale quanto complicata per le aziende: riuscire a trovare candidati che siano in grado di rispondere alle differenti sfide presentate dalla competizione commerciale, infatti, non sempre è facile, considerando le molte possibili barriere che si interpongono tra gli interessati e i potenziali datori di lavoro. Ecco il motivo per cui rivolgersi ad apposite società di recruiting dirigenti può rappresentare la scelta più opportuna sotto il profilo della selezione dei candidati di alto profilo direzionale.

recruiting manager

Recruiting manager: cos’è?

Gli head hunter dirigenti aziendali non sono altro che esperti, impiegati da società specializzate nella selezione dei manager: il loro scopo, infatti, è quello di individuare figure professionali di elevata competenza, normalmente difficili da reperire attraverso i tradizionali canali di reclutamento. Il servizio offerto è molto delicato, ma al contempo utilissimo per le aziende che cercano figure dirigenziali di alto profilo, nonché per gli stessi aspiranti executive, che in questo modo riescono a trovare più facilmente un’occupazione di rilievo all’interno di quelle organizzazioni apparentemente più difficili da raggiungere.

La ricerca e selezione dei dirigenti in Italia attraverso i tradizionali canali di reclutamento avviene attingendo alle risorse provenienti dagli istituti di formazione (come le università) o da altre aziende, oppure all’interno degli elementi già presenti in azienda. Si tratta di una modalità che, per quanto funzionante e sperimentata, incontra dei limiti: infatti, non sempre è possibile che l’imprenditore possegga le adeguate strutture di selezione, come pure è difficile che i candidati più idonei all’impiego riescano a farsi notare al primo colpo.

Queste difficoltà possono essere arginate rivolgendosi a società di recruiting dirigenti, che, come anticipato, mettono a disposizione specifiche offerte di lavoro personale qualificato: l’intermediazione tra la domanda e l’offerta di executive, nonché la stessa individuazione delle nuove promesse del management da parte degli head hunters permettono di agevolare l’individuazione delle figure professionali dotate delle competenze necessarie a ricoprire l’incarico desiderato, oltre ad offrire agli stessi candidati uno strumento agevole ed efficace per riuscire a trovare l’impiego migliore per le proprie capacità.

Come funziona la selezione dei dirigenti?

Le aziende di recruiting manager sfruttano una rete di relazioni esistenti con differenti figure che operano nei vari settori di riferimento, così da avere a disposizione un vero e proprio portafogli di candidati da indirizzare verso le imprese clienti. Questa attività è oggi fondamentale, dal momento che offre alle aziende una scelta decisamente più ampia rispetto a quella che si ottiene ricorrendo ai tradizionali canali di executive recruiting (selezioni interne, colloqui, invio dei curricula, ecc.). Inoltre, permette agli stessi interessati, una volta dichiarata la propria disponibilità alla società di head hunting, di candidarsi a ricoprire posizioni gratificanti e in grado di esprimere al meglio le proprie capacità.

Sotto questo profilo, le varie aziende specializzate nel settore non offrono tutte il medesimo servizio. Infatti, alcune di esse riescono a ricoprire richieste provenienti da realtà diverse, così da mettere a disposizione un “pacchetto” di dirigenti esteso o di maggior qualità rispetto alle altre. Diventa dunque necessario individuare le società di recruiting dirigenti in grado di offrire le migliori capacità di reclutamento e selezione del personale dirigenziale.

I vantaggi dell’head hunting dirigenti aziendali per gli aspiranti manager

Come anticipato, i vantaggi che derivano da questo servizio di intermediazione non è limitato alle sole aziende. Infatti, anche gli stessi aspiranti executive possono approfittare di questo servizio, decidendo di affidare il proprio curriculum e la propria esperienza ad una società di selezione e reclutamento. Ciò consente di “delegare” a quest’ultima il delicato compito di individuare un’impresa “bersaglio”, essendo anzi quest’ultima a venir sollecitata – per il tramite della società di recruiting – al profilo del manager in questione.

In questo modo sarà possibile arginare i limiti geografici o relazionali che molto spesso impediscono a tanti manager capaci “in potenza” di proporsi ed essere scoperti dalle aziende di un certo settore. Il risultato è quello di ottenere avanzamenti di carriera e di stipendio, andando a valorizzare le competenze in possesso rispetto al contesto produttivo di riferimento, nell’ottica di un progressivo incremento delle qualifiche e delle esperienze personali e lavorative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>