Il settore ortofrutticolo entra in profonda crisi in Europa

di Alba D'Alberto Commenta

Interventi urgenti da parte dell'Europa sono stati già decisi però a favore dei produttori di pesche e di pesche noci, il prodotto più colpito da maltempo ed embarghi.

Una serie di circostanze negative che si sono date appuntamento proprio negli ultimi mesi hanno finito per mettere in ginocchio in Europa il settore della frutta, già colpito dai venti recessivi della crisi economica. Il settore ortofrutticolo europeo, infatti, è stato di recente pesantemente interessato dall’embargo che la Russia ha imposto nei confronti dei prodotti agricoli e alimentari provenienti dal Vecchio Continente, senza contare l’ondata di cattivo tempo che si è abbattuta in molte nazioni. 

Inverni troppo miti che hanno rallentato la produzione, sanzioni internazionali e crisi economica hanno così condotto gli operatori del settore agricolo europeo a chiedere aiuti a Bruxelles contro una situazione che si presenta nera. Una delle nazioni più colpite dal blocco russo alle importazioni sarà purtroppo l’Italia, per la quale la Russia era un mercato importante di esportazione.

La Russia blocca le importazioni UE e USA per un anno

Per questa serie di motivi all’inizio del prossimo mese di settembre ci sarà un summit proprio sul tema della situazione del settore agricolo in Europa, in modo tale da studiare misure di sostegno all’economia colpita da diversi problemi internazionali.

Cala per la prima volta il PIL della Germania dopo due anni di crescita

In Italia, ad esempio, i produttori agricoli temono anche per il possibile approssimarsi di nuove piogge, che potrebbero andare a compromettere non solo la restante produzione, ma anche la vendemmia, rendendo impossibile la semina di nuovi ortaggi per la futura stagione sui terreni allagati.

Interventi urgenti da parte dell’Europa sono stati già decisi però a favore dei produttori di pesche e di pesche noci, il prodotto più colpito da maltempo ed embarghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>