Ryanair, voli cancellati per 400mila passeggeri e 20 milioni di rimborsi

di Fabiana Commenta

È caos in casa Ryanair: la compagnia di volo low cost irlandese ha annunciato una consistente cancellazione di voli nei prossimi giorni per far fronte ai ritardi che si sono accumulati nel corso dell’ultimo periodo. A fare chiarezza sui numeri, oltre 400 mila passeggeri, è stato il ceo della low cost irlandese Michael O’Leary come riportato dall’agenzia Bloomberg.

 

La compagnia ha stimato che le richieste di rimborso arriveranno a circa 20 milioni di euro spiegando che la situazione è sotto controllo, ma che l’intenzione della compagnia è di introdurre un bonus fedeltà per i piloti per non lasciarsi scappare nessun membro degli equipaggi. Entro la fine della giornata saranno resi noti i voli cancellati da ora alla fine di ottobre. 

La notizia dell’annullamento di circa 50 voli da parte della compagna di volo irlandese, era arrivata venerdì sera: le cancellazioni dureranno per sei settimane per arrivare alla cancellazione di 2.100 voli fino alla fine di ottobre. Tutto per poter ripristinare la regolarità dei voli messa in crisi da una serie di combinazioni diverse, dagli scioperi dei controllori di volo, al maltempo fino alla concomitanza di assegnazioni di ferie a piloti ed equipaggio di cabina.

E chi aveva acquistato biglietti per volare in questo lasso di tempo ha subito pensato di procedere al rimborso inducendo le associazioni dei consumatori a chiedere rimborsi e risarcimenti.

Di certo Ryanair accusa un calo d’immagine per la situazione che potrebbe avere delle ripercussioni anche in futuro visto che la compagnia potrebbe risultare da questo momento in poi meno affidabile e puntuale tanto che i viaggiatori d’affari potrebbero cominciare a snobbarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>