Milano, tutte le misure di sostegno al reddito

di Fabiana Commenta

Dal reddito di maternità al Buono di assistenza familiare (Baf): la città di Milano si impegna per aiutare i cittadini con tutta una serie di nuovi provvedimenti legati al Welfare.

Il Baf, Buono di assistenza familiare può essere richiesto dai cittadini come rimborso spese e ammonta al valore di 1.500 euro una tantum: va richiesto come sostegno per l’impiego di una badante, di una tata o baby sitter in regola. Per richiederlo è necessario essere residenti a Milano naturalmente e avere in Isee familiare fino a 16.954,95 euro;

Novità importante attivata già dallo scorso aprile, è l’istituzione del reddito di maternità destinato a famiglie residenti a Milano. È previsto per chi presenta un Isee fino a 17.000 euro e che abbia avuto un bambino a partire dal mese di aprile 2017.

Il contributo previsto è una tantum di 1.800 euro per un anno intero e sarà erogato dal prossimo autunno attraverso una carta elettronica ricaricabile. Le richieste possono essere inviate direttamente alla mail [email protected] già attivata dal Comune dalla metà di luglio.

Per tutte le famiglie con bambini nati prima del mese di aprile, non manca il sostegno al reddito con buoni con buoni spesa di uguale importo, del valore di 150 euro al mese, che possono essere richiesti tramite i Caf convenzionati. È stato anche recentemente attivato uno sportello di informazione e un servizio di consulenza psicologica e sostegno per poter aiutare i genitori ad affrontare la perdita di un bimbo prima e immediatamente dopo la nascita.

photo credits | thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>