Fac-simile dimissioni collaboratore domestico

di Fabrizio Martini Commenta

A disposizione il fax-simile del modulo di dimissioni standard del collaboratore domestico.

500_colf

Il collaboratore domestico, in quanto lavoratore, è tenuto a rispettare anche esso i termini di preavviso di dimissioni nei confronti del proprio datore di lavoro. Deve infatti premurarsi di comunicare la sua intenzione di lasciare l’impiego in tempo debito al datore di lavoro per consentire allo stesso di organizzarsi e provvedere alla sua sostituzione.

L’obbligo del preavviso è finalizzato proprio per consentire al datore di lavoro trovare il modo di sopperire alla mancanza del collaboratore domestico dimissionario mediante l’assunzione di una nuova figura oppure di trovare un metodo alternativo.

Ovviamente non si può considerare il rapporto di lavoro finito fino a quando non è scaduto anche il periodo di preavviso. Esso infatti rientra a tutti gli effetti all’interno del normale periodo di lavoro e deve essere quindi opportunamente retribuito secondo quanto stabilito nel contratto tra le parti e nei rispetti dei contratti collettivi nazionali di lavoro del settore inerente colf e badanti.

Il periodo di preavviso di dimissioni del collaboratore domestico inizia a decorrere dal momento della comunicazione dell’intenzione di abbandonare il posto di lavoro da parte del lavoratore.

Durante tale periodo le parti rimangono soggette a tutti i diritti ed obblighi che derivano dal contratto di lavoro. Nel caso in cui il lavoratore si ammali, il decorso del periodo di preavviso è sospeso e quindi verrà ripreso al momento del rientro sul luogo di lavoro da parte del dimissionario.

Alla scadenza del preavviso, il lavoratore dovrà provvedere a liberare l’eventuale alloggio messo a disposizione dal datore di lavoro. Dovranno infatti essere rimosse le cose di proprietà del lavoratore e sistemate altrove le persone che, eventualmente, vivano all’interno insieme al collaboratore domestico dimissionari

FAC-SIMILE DIMISSIONI COLLABORATORE DOMESTICO

Intestazione con nominativo del collaboratore

Egregio signore/a

(nominativo del datore)

OGGETTO: dimissioni dalla mansione di collaboratore domestico

Con la seguente lettera comunico le mie dimissioni dalla mansione di collaboratore domestico per motivi personali.

Considerato il preavviso di (numero giorni) il rapporto di lavoro avrà termine il (data) giorno in cui cesseranno le mie prestazioni lavorative.

La ringrazio e le porgo i miei più cordiali saluti.

Luogo e data _______

Firma _______

Rispondi