Home » Welfare, che impresa!, il concorso per le start up sociali

Welfare, che impresa!, il concorso per le start up sociali

àˆ aperta fino alle ore 12 del 18 aprile 2019 la partecipazione a Welfare, che impresa! Il nuovo concorso che premia i migliori progetti che velino promossi dalle startup sociali che sono attive o che sono ancora da costituire.

La terza edizione del concorso promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam, Fondazione CON IL SUD e UBI Banca, con il contributo scientifico di AICCON e Fondazione Politecnico di Milano – Tiresia e la partnership tecnica degli incubatori PoliHub, SocialFare, Hubble Acceleration Program, G-Factor e Campania NewSteel, intende premiare e supportare i migliori progetti di Startup sociali.

Possono partecipare le start up che siano operative nei settori di 

• agricoltura sociale

• valorizzazione del patrimonio culturale, paesaggistico e dell’ambiente

• circular economy

• servizi alla persona e welfare comunitario

Tutti i progetti partecipanti dovranno essere in grado di generare impatto sociale e occupazionale, presentare una connotazione fortemente tecnologica, creare rete sul territorio, essere scalabili, replicabili ed economicamente sostenibili.p

Possono partecipare al bando le Startup sociali, come organizzazioni non profit con esclusiva finalità  sociale o benefica, che abbiano alcuni requisiti. 

Dovranno essere: 

Startup costituite da non pi๠di 5 anni

Startup da costituirsi fermo restando l’obbligo di costituirsi entro 6 mesi dalla data di proclamazione dei vincitori

Le idee progettuali in concorso verranno valutate da una giuria di esperti che selezionerà Â 12 finalisti e poi verranno selezionati i 4 vincitori del concorso. Include nelle categorie Nord, Centro Italia e Sud Italia.

Ciascuna delle migliori idee potrà  ricevere un premio in denaro di 20mila euro, un finanziamento fino a 50mila euro, a tasso 0%, un percorso di incubazione o accelerazione della durata di 4 mesi del valore di 5mila euro.

Info e dettagli per la partecipazione sulla pagina del concorso (qui).