Copyright, nel mirino il famoso marchio Zara

di Alba D'Alberto Commenta

Zara è un marchio molto famoso soprattutto nel settore dell’abbigliamento e degli accessori. Questa volta però è diventato famoso per un problema legato al rispetto delle regole del copyright. Secondo un’illustratrice il noto brand in questione le avrebbe rubato dei disegni. 

Per le imprese l’originalità rappresenta un vantaggio competitivo sia dal punto di vista stilistico che dal punto di vista economico. Tuttavia è importante fare in modo di essere davvero originali, evitando copia e incolla banali che fanno perdere al marchio non soltanto il suo appeal ma anche la sua reputazione.

Un vero e proprio esercito di illustratori Insta-famosi si è ribellato contro Zara, accudando il marchio iberico di aver rubato illustrazioni di giovani designer senza chiederne l’autorizzazione. Ci sarebbe quindi una vera e propria violazione della proprietà intellettuale. L’illustratrice 27enne Tuesday Bassen di Los Angeles ha mosso una vera e propria campagna online chiamata “shoparttheft” dopo aver chiamata Zara in tribunale.

La società in questione ha risposto su tutti i giornali che c’è una mancanza di tratti distintivi che rende molto difficile quantificare la parte di popolazione che associa i disegni in questione a quelli di Tuesday Bassen. La Bassen, però, non intende mollare la presa e per questo ha chiesto aiuto ad altri illustratori che hanno cominciato a condividere sui loro profili le immagini dei prodotti messi in commercio da Zara e le loro illustrazioni. In meno di 5 giorni – a sottolineare la riuscita della campagna – il profilo Instagram shoparttheft ha racimolato ben più di 17 mila follower. Adesso bisognerà attendere di conoscere cosa pensano i giudici della situazione che si è venuta a creare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>