21 milioni di italiani in ferie ad agosto

di GianniPug Commenta

Agosto è il mese delle ferie dei VIP e chi non ha i soldi – i famosi poveri di cui parla Renzi – resta a casa? Non proprio! È vero che c’è chi non si è messo in viaggio non tanto per una questione economica ma per paura del terrorismo e c’è anche chi a tutti questi allarmi proprio non vuole crederci. Come fa notare Confesercenti, 6 italiani su 10 passeranno le loro ferie al mare perché ad avere paura del terrorismo sono soltanto in pochi. Secondo le ultime ricerche che rassicurano albergatori e proprietari delle strutture ricettive, hanno cambiato meta o mezzo di trasporto dopo gli attacchi terroristici soltanto 2 vacanzieri su 10. Soltanto il 4% delle persone ha annullato la vacanza. Il presidente di Confesercenti commenta così:

500_vacanze

“Chi voleva colpire al cuore il turismo, comparto economico di primaria importanza per molti paesi europei e per l’Italia in particolare, ha fallito. Gli italiani non si sono lasciati condizionare, nonostante la comprensibile paura”, continua Massimo Vivoli, Presidente di Confesercenti. “Un fatto eccezionalmente positivo: il miglior modo per sconfiggere il terrore è non farsi spaventare, nonostante questo spesso sia molto difficile. Per questo ritengo apprezzabile la scelta fatta da alcuni grandi media del nostro Paese di limitare l’esposizione degli attentatori e la diffusione dei video dell’odio, pur continuando a fare un’informazione puntuale su quanto sta avvenendo. Il rischio, infatti, è che un bombardamento mediatico eccessivo possa fare il gioco del terrore, facendo esplodere l’ansia degli italiani, comunque già in crescita in seguito agli attacchi di questo ultimo periodo”.

Insomma si parte e si fanno le valigie a cuor leggero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>