Pregi e difetti delle lampade a sensori

di Daniele Pace Commenta

Tutti i dettagli che dobbiamo assolutamente conoscere sulle lampade a sensori

Le lampade a sensori rientrano, al giorno d’oggi, nel novero dei prodotti illuminanti che riscuotono un maggiore apprezzamento sul mercato. Il motivo va individuato da un lato nel significativo risparmio energetico che garantiscono, e dall’altro lato nella tecnologia radar decisamente innovativa di cui sono dotate. In vista di un potenziale acquisto, però, è bene essere consapevoli del tipo di sensore che è presente nella lampada che si ha in mente di comprare. Ce ne sono, infatti, di diversi tipi.

lampade a sensori
lampade a sensori

I sensori di movimento

I sensori di movimento sono a raggi infrarossi. Il loro nome permette di capire come funzionano e a che cosa servono: vi si ricorre, infatti, per individuare i movimenti entro un raggio di azione ben preciso. Noti anche come PIR, i sensori a raggi infrarossi hanno la capacità di rilevare la temperatura degli ambienti. Questo vuol dire che la presenza di una persona innesca una variazione della temperatura, per effetto della quale la luce si attiva in maniera automatica. La peculiarità di questa tecnologia consiste nella sua sensibilità termica, che è al tempo stesso il suo punto di forza e il suo punto debole: non si può escludere, infatti, che una lampada a sensori entri in funzione anche quando in realtà non ci sono stati movimenti.

I sensori negli ambienti esterni

Attraverso gli interruttori crepuscolari, invece, si ha la possibilità di rilevare la luce naturale di un ambiente. Così, nel momento in cui inizia a scendere l’oscurità, la luce entra in funzione in maniera automatica, per altro attivandosi con gradualità. Ogni dettaglio è studiato, infatti, per assicurare un comfort visivo ottimale. Illuminare gli spazi esterni è una necessità sia per i privati che per le aziende, in modo particolare per una questione di sicurezza. È proprio grazie all’illuminazione per esterni che si può beneficiare di una visibilità di alto livello anche quando è buio: il che è un ottimo deterrente rispetto a eventuali malintenzionati o ospiti indesiderati. Ci sono un sacco di aree in cui le lampade per esterni possono essere applicate: i sensori crepuscolari o di movimento si rivelano molto utili, per esempio, per illuminare i parcheggi e i garage, ma anche all’ingresso di una casa, in un vialetto o in un giardino. Non bisogna mai dimenticare che l’illuminazione a sensori costituisce una preziosa alleata per tutti coloro che desiderano incrementare il livello di sicurezza di un ambiente allo scopo di prevenire intrusioni e furti.

Negli spazi interni

Ma oltre che negli ambienti esterni, le lampade a sensori possono essere impiegate in maniera efficace anche nei locali interni, e in particolare in contesti lavorativi: si pensi, per esempio, alle fabbriche, ai magazzini o ai supermercati. Nel dettaglio, si rivelano di grande utilità le plafoniere led a sensori, grazie a cui è possibile diminuire in misura consistente gli sprechi di energia. Ciò avviene perché si illumina unicamente la zona desiderata, e comunque unicamente per il periodo di tempo richiesto, così da assicurare la piena visibilità.

Le lampade crepuscolari

Per quel che riguarda le lampade crepuscolari, invece, il loro impiego negli ambienti interni è più sporadico. Ma è comunque possibile, sia chiaro: i pannelli LED con driver DALI, per esempio, trovano posto in prossimità delle finestre, così che si possa regolare la luminosità a seconda della luce naturale che c’è nell’ambiente. Questo vuol dire poter beneficiare di un risparmio energetico elevato senza che questo implichi il fare a meno di un’illuminazione di alta qualità.

Le proposte di Lampadadiretta

Se vuoi saperne di più, entra nel sito lampadadiretta.it: potrai trovare un ricco assortimento di soluzioni grazie a cui avrai la certezza di compiere la scelta migliore in materia di illuminazione. Sei indeciso? Nessun problema: gli esperti di illuminazione di questo e-commerce sono sempre a disposizione per fornire consigli e suggerimenti. Anche il blog di Lampadadiretta è una preziosa fonte di informazioni. I clienti aziendali, inoltre, possono beneficiare di altri vantaggi, grazie a cui risulta più semplice implementare un sistema di illuminazione adeguato. I clienti di Lampadiretta hanno sempre a disposizione un’illuminazione sostenibile, ma soprattutto efficiente e in linea con i più severi standard di sicurezza. Non mancano, poi, le opzioni domotiche, come per esempio le sorgenti luminose a sensore, le lampadine smart e le lampade da dim-to-warm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>