L’Agenzia debutta su Facebook, con quali obiettivi

di Alba D'Alberto Commenta

Anche l’Agenzia delle Entrate è arrivata su Facebook per dare più informazioni e in modo diverso agli utenti del social che fanno parte della categoria dei contribuenti. 

L’approdo su Facebook è soltanto l’ultima tappa di un percorso social dell’Agenzia delle Entrate. Con la nuova pagina di Facebook, si completa quindi la presenza dell’Agenzia sui principali social network utilizzati in Italia. Il primo passo è stato nel 2012 con “Entrate in video”, il canale YouTube del Fisco italiano, che conta oggi oltre un milione e 400mila visualizzazioni, ed è proseguita con l’account Twitter, che da due anni “cinguetta” ogni giorno le novità fiscali e le iniziative messe sul campo dall’Agenzia delle Entrate. Oggi, infine, l’approdo a Facebook, la piattaforma più utilizzata in Italia con 23 milioni di utenti che si collegano almeno una volta al giorno, e l’apertura, per la prima volta, di un canale non di sola informazione, ma di comunicazione.

Il bello sarà l’uso che i contribuenti sapranno fare di Messanger. Come spiega ancora FiscoOggi:

Si accede al servizio Messenger semplicemente aprendo una chat privata dalla pagina Facebook. Una volta inviato il quesito, un operatore risponderà nel giro di un giorno lavorativo, fornendo l’informazione richiesta oppure avvisando l’utente che è in corso un approfondimento. In questo caso, la risposta arriverà comunque entro i 5 giorni lavorativi successivi alla domanda. Il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 17.30, inizialmente fornendo assistenza sul canone tv a uso privato.

Nessun problema di privacy: anche nelle conversazioni private, l’Agenzia fornirà solo informazioni per chiarire dubbi sulla normativa e sugli adempimenti fiscali da assolvere. Il trattamento dei dati personali degli utenti risponderà, comunque, alle policy in uso sulla piattaforma Facebook, mentre i dati sensibili postati in commenti o post pubblici verranno rimossi.

Le informazioni scambiate non saranno utilizzate per altri scopi, ma serviranno solo per aiutare e indirizzare i contribuenti nella soluzione dei loro quesiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>