Sempre pochi i prestiti concessi a imprese e famiglie nel mese di agosto 2014

di Alba D'Alberto Commenta

Anche nel mese di agosto 2014 sono stati sempre pochi i prestiti concessi ad imprese e famiglie, nonostante i numeri della raccolta dell' ultimo periodo facciano ben sperare.

Anche nel mese di agosto 2014 sono stati sempre pochi i prestiti concessi ad imprese e famiglie, nonostante i numeri della raccolta dell’ ultimo periodo facciano ben sperare. Eppure la liquidità resta serrata nelle casse delle banche e non riesce a dare  supporto all’ economia reale.

Per quanto riguarda i prestiti al settore privato, anche nel mese di agosto 2014 hanno avuto una contrazione annua pari al 2,5 per cento. I prestiti alle società non finanziarie sono diminuiti del 3,8 per cento su base annua, mentre quelli alle famiglie sono calati dello 0,8 per cento.

Diminuiscono ancora i prestiti concessi alle imprese a luglio 2014

Decisamente più positivi invece i dati della raccolta, in quanto ad agosto 2014 la crescita è stata del 3,1 per cento, ragione per cui non si conosce il perché del fatto ci siano ancora tante restrizioni sulle concessioni di prestiti e finanziamenti alle imprese.

Quasi 90 miliardi di prestiti in meno alle imprese tra il 2011 e il 2013

Sul fronte delle sofferenze bancarie invece la situazione nel mese di agosto 2014 è rimasta piuttosto stabile, e il risultato dei valori è stato pari al 20,0 per cento. Si possono anche guardare i tassi di interesse applicati ai finanziamenti che le imprese hanno richiesto. I tassi di interesse sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo inferiore al milione di euro sono stati pari al 3,97 per cento, mentre quelli sui nuovi prestiti alle società non finanziarie di importo superiore al milione di euro sono stati pari al 2,20.

I tassi passivi sul complesso dei depositi sono stati invece pari allo 0,81 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>