Definizione agevolata, la scadenza al 1 ottobre

di Fabiana Commenta

È fissata per lunedì 1 ottobre la scadenza del pagamento della rate  per i contribuenti che hanno aderito alla Definizione agevolata delle cartelle. 

La scadenza del 1 ottobre arriva come naturale proroga della scadenza del 30 settembre che cade di domenica: come previsto dalla legge, i pagamenti vanno effettuati entro il primo giorno lavorativo successivo, praticamente lunedì 1 ottobre.

Ma quali sono i contribuenti che sono tenuti al al versamento della rata?

La scadenza del 1 ottobre si riferisce alla scadenza della seconda rata della Definizione agevolata prevista dal Dl 148/2017 per i debiti affidati alla riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017, ma si tratta anche della regolarizzazione della quinta e ultima rata della Definizione agevolata prevista dal Dl 193/2016.

In ogni caso tutti i contribuenti che hanno aderito alla Definizione agevolata, dovranno effettuare il versamento del solo importo residuo delle somme dovute ma senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Diverso il discorso per le multe stradali per cui si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. In caso di mancato, insufficiente o di tardivo pagamento, la Definizione agevolata non produce nessun tipo di effetto e l’Agenzia delle entrate-Riscossione, come  già stabilito dalla normativa vigente, dovrà regolarmente riprendere le consuete procedure di riscossione. È anche possibile regolarizzare la propria posizione direttamente online, oppure attraverso svariati canali, gli sportelli bancomat (Atm) abilitati ai servizi di pagamento Cbill, il proprio internet banking, gli uffici postali, i tabaccai aderenti a Banca 5 Spa e i circuiti Sisal e Lottomatica, il portale di Agenzia delle entrate-Riscossione e l’app Equiclick tramite la piattaforma PagoPa, Compensazione con crediti commerciali vantati nei confronti della Pubblica amministrazione e, naturalmente, gli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione.

ROTTAMAZIONE DELLE CARTELLE, CONFERMATE LE SCADENZE

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>