Comunicazioni controlli Inps 2013 entro il 31 ottobre

di GianniPug Commenta

Il messaggio dell'Inps comunica la proroga al 31 ottobre 2013 per la presentazione dei documenti necessari ai controlli.

inps-large1

L’Inps ha comunicato con il messaggio n. 1157/2013 di aver prorogato i controlli Inps per tutti i titolari di trattamenti pensionistici legati al reddito. Il messaggio ufficiale diramato dall’istituto nazionale per la previdenza sociale comunica infatti la proroga dei termini per le verifiche reddituali.

Vengono quindi rimandati gli accertamenti dei requisiti delle prestazioni per i titolari di trattamenti pensionistici legati al reddito; rimandati inoltre anche i controlli dei modelli relativi ai titolari di prestazioni assistenziali.

Una precedente nota dell’Inps, in particolare la numero 8761 del maggio scorso ha dato comunicazione dell’invio ai pensionati del cosiddetto bustone Inps, che rappresenta l’insieme delle richieste di dichiarazione reddituale inerenti tutti i titolari di trattamenti pensionistici legati al reddito. Il bustone inoltre riunisce anche tutti i modelli di dichiarazione per l’accertamento dei requisiti delle prestazioni collegate all’invalidità civile concessa dall’Inps ai beneficiari.

Il bustone Inps contiene inoltre alcuni specifici  documenti che variano da contribuente a contribuente a seconda del fasciolo personale. I documenti in esso contenuti possono essere:

  • modello RED italiano o modello RED estero
  • integrazione RED 2010 e la campagna RED dell’anno 2011
  • modelli di dichiarazione per i titolari di prestazioni assistenziali, cioè ICRIC, ICRIC-indennità di frequenza, ICLAV e ACCAS-PS
  • modello per indennità di frequenza

Le attestazioni possono essere trasmesse all’Inps dai soggetti interessati attraverso l’assistenza fiscale fornita dai Caf sul territorio italiano; lo stesso servizio può essere fornito da un professionista abilitato. Inoltre per evitare queste soluzioni può essere utilizzata anche la piattaforma online dell’Inps che ha messo a disposizione una procedura online all’interno del fascicolo personale del cittadino sul sito internet www.inps.it.

I modelli Red esteri possono essere invece trasmessi all’Inps attraverso i patronati, oppure attraverso una ulteriore procedura online reperibile sempre sul profilo personale all’interno del fascicolo del cittadino sul sito internet www.inps.it.

Per facilitare gli utenti ad adempiere a tutte queste scadenze l’Inps ha ritenuto opportuno prorogare i termini per il completamento della documentazione estendendo la possibilità di presentare il tutt entro il 31 ottobre 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>