In arrivo molte lettere da parte dell’Agenzia delle Entrate

di GianniPug Commenta

I contribuenti e in particolare le partite IVA devono aspettarsi un bel “discorsetto” da parte dell’Agenzia delle Entrate. L’Erario infatti è pronto ad inviare a tutti gli autonomi delle lettere. Che tipo di contenuti avranno? Lo spiega la CGIA di Mestre. 

agevolazioni per immobili in usucapione

La CGIA sempre attenta alle esigenze dei lavoratori e dei contribuenti, mette tutti in allerta: stanno per arrivare le lettere dell’Agenzia delle Entrate. Il comunicato da Mestre:

A partire dalla seconda metà di giugno verranno inviate,  tramite lettera o tramite Pec,  circa 220 mila lettere (alert) ai contribuenti persone fisiche o titolari di partita IVA relativamente a “ presunte “ anomalie riscontrate da parte dell’Agenzia delle Entrate per l’anno di imposta 2012. Premettiamo subito che non si tratta di avvisi di accertamento,  ma comunicazioni di anomalie emerse da controlli sulle dichiarazioni presentate nel 2013 ,relativamente ai redditi 2012, da parte dell’Agenzia che, se fondate, potranno essere regolarizzate o con la consegna di documenti richiesti o mediante ravvedimento operoso.

Gli errori riscontrati dall’Agenzia delle Entrate potranno riferirsi a :

  • Redditi derivanti  da locazioni di immobili
  • Redditi di lavoro dipendente ed assimilati (tra cui assegni corrisposti al coniuge o ex coniuge)
  • Redditi di partecipazione a società di capitali o di persone comprese imprese familiari
  • Redditi di lavoro occasionale

L’Agenzia ha riscontrato queste anomalie confrontando i dati indicati dai contribuenti nelle dichiarazioni dei redditi e di quelli in possesso dell’agenzia delle Entrate e quelli indicati dal contribuente.

Sottolineiamo che la lettera può arrivare o via posta o tramite Pec, perciò è importante controllare quotidianamente la posta Pec. Venuti a conoscenza dell’anomalia segnalata dall’Agenzia si potrà operare nei seguenti modi:

  • Inviando all’Agenzia documenti ,dati o  elementi in grado di giustificare la presunta anomalia
  • o  se viene confermato un errore o omissione , ricorrere al ravvedimento operoso per la correzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>