Modello richiesta permessi legge 104

di Stefania Russo 7

L'art.33 della legge 104/92 prevede determinate agevolazioni a favore dei lavoratori portatori di handicap, dei genitori lavoratori dipendenti...

L’art.33 della legge 104/92 prevede i cosiddetti permessi legge 104, ossia determinate agevolazioni a favore dei lavoratori portatori di handicap, dei genitori lavoratori dipendenti (in caso di figli portatori di handicap minorenni, maggiorenni conviventi e maggiorenni non conviventi), del coniuge convivente, dei parenti e affini entro il 3° grado.

Queste agevolazioni non spettano però ai lavoratori a domicilio, agli addetti ai lavoro domestici e familiari, ai lavoratori agricoli a tempo determinato occupati a giornata, ai lavoratori autonomi e ai lavoratori parasubordinati.


Per poter usufruire di questa agevolazione i soggetti interessati dovranno compilare un apposito modulo (scaricabile in fondo al post) da consegnare all’Inps e in copia al datore di lavoro (modello HAND1 per genitori di minori, modello HAND2 per genitori di maggiorenni e per i familiari, modello HAND3 per i lavoratori portatori di handicap e il modello HAND AGR. in caso di rapporto di lavoro agricolo a tempo indeterminato/determinato).

La domanda non scade alla fine dell’anno solare e quindi non dovrà essere rinnovata allo scadere dei 12 mesi, tuttavia il richiedente si assume la responsabilità di comunicare eventuali cambiamenti della situazione entro trenta giorni dall’avvenuto mutamento.

Download modello HAND1 per i genitori di minori portatori di handicap
Download modello domanda HAND 2 per genitori di maggiorenni portatori di handicap
Download modello HAND3 per i titolari
Download modello AGR. in caso di rapporto di lavoro agricolo

Commenti (7)

  1. I dipendenti di istituzioni scolastiche che svolgono il servizio di 36 ore settimanali su 5gg (7.12h al giorno) i gg. di permesso sono sempre tre o si riducono proporzionalmente all’orario fruito? (tre gg di riposo corrispondono a h 21,36)

  2. Salve, dono una dipendente statale e usufruisco della 104 per mia madre 81enne, volendo passare l’assistenza di mia madre a mia sorella esiste un prestampato di rinuncia da presentare alla segreteria dell’ente dove lavoro? o se non altro, basta solo una semplice domanda di rinuncia?

  3. Questa legge nasce x una causa giusta ma viene concessa troppo facilmente a chi non ne necessita evince versa.in compenso visto che non esistono particolari obblighi molti si concedono puntualmente 3 giorni di vacanza al mese che noi tutti paghiamo.

  4. Io ho un collega che si è visto revocare la 104 da lui utilizzata per la figlia,proprio perchè la utilizzava senza continuità,quando cioè gli serviva realmente.Piano a divulgare notizie e dire che la gente se ne approfitta.Bisogna informarsi prima di sparare sentenze e dare alla gente dei lazzaroni!

  5. salve sono un militare sto richiedendo al mio comando la legge 104 per mia sorella colpita da sclerosi multipla, nel domanda che fornirò al mio comando mi viene richiesto la posizione lavorativa di tutti i parenti di secondo grado,per motivi di incomprensioni mio cognato si rifiuta di fornire i dati della ditta in cui lavora come posso comportarmi? la mia paura che consegnando la domanda incompleta con il rischio di non essere accolta causando un ulteriore disaggio all’ammalato distinti saluti.

  6. Salve, mio marito ha la nonna 82 enne che vive da sola e necessita di continua assistenza non x un particolare handicap ma x i vari acciacchi che ha.
    Secondo voi puo’ fare la domanda per la 104?
    Grazie in anticipo.
    Daniela.

  7. mio marito ha la madre con decreto di accompagnamento posso usufruire della legge 104 anche se non risiedo da sua madre ma abito vicino e vado sempre da sua madre sono impiega ta statale

Rispondi