Ditta individuale in Svizzera

di Vito Verna 4

La ditta individuale rappresenta un'ottima soluzione se la nostra esigenza è quella di poter gestire autonomamente ed agilmente la nostra attività.

Dopo aver analizzato le società cosiddette di capitali, iniziamo con quello di oggi una serie di articoli sulle società di persone, di modo che la nostra guida “Come aprire un’impresa in Svizzera“, che speriamo abbiate trovato sinora più che soddisfacente, si arricchisca di un altro fondamentale tassello.


Parliamo, dunque, della ditta individuale, una delle principali nonché maggiormente diffuse forme societarie svizzere per l’aggregazione di persone fisiche e non già giuridiche.

I vantaggi di una tale forma giuridica, che costituiscono le sue peculiarità e il suo essere privilegiata dall’imprenditore straniero in erba, sono molteplici. Fra essi sono sicuramente da segnalare la facilità di fondazione e la snellezza della gestione.

Per quanto riguarda il primo punti, infatti, non vi è necessita alcuna d’alcun atto costitutivo, ne di iscrizione nel registro di commercio, ne di sottoscrizione d’alcun tipo di contratto commerciale o imprenditoriale.

Si ha una ditta individuale, in parole semplici, nel momento in cui l’individuo comincia ad esercitare.

Relativamente al secondo punto, invece, il singolo individuo può decidere i costi e la direzione della gestione, stabilendo in maniera autonoma la strategia commerciale.

Stando così le cose, inoltre, anche la procedura di trasformazione in società di capitali, solitamente SA, o le procedure di fallimento, risultano notevolmente facilitate.

Come ogni cosa, però, anche la ditta individuale presenta alcuni difetti, i maggiori dei quali sono la responsabilità illimitata dell’individuo fondatore e gestore dell’impresa, che risponde con la totalità del proprio patrimonio personale nonché commerciale, l’obbligo di iscrizione nel registro di commercio superata la soglia dei 100.000 franchi di fatturato annuo (85.000 euro), l’obbligo di tenuta contabile, la mancata possibilità di scelta del nome dell’azienda (l’impresa, infatti, dovrà obbligatoriamente contenere, nella propria denominazione, nome e cognome del titolare) nonché la mancata tutela e protezione fiscale ed economica (nel caso di esecuzione fallimentare).

RISORSE UTILI

Non dimentica di leggere, inoltre, alcuni altri articoli fondamentali legati all’argomento, quali quello sul “Diritto societario svizzero” o sulle “Forme giuridiche e tipi di società svizzere“.

Commenti (4)

  1. buongiorno volevo un consiglio: apertura di un negozio ferramenta nella zona della svizzera oppure germania che consiglio mi date.

  2. un’info….vorrei aprire un negozio solo online.
    procedure?

    nello specifico è un negozio di piante carnivore, specializzato solo in piante carnivore…la legislazione in merito la sa qualcuno?
    cites, fitosanitari sono in genere già forniti se si ordina fuori europa ma all’interno della comunità non ci sta nulla….ed è praticamente impossibile (secondo la procedura classica) ottenere un cites di piante acquistate nell’eurozona e riprodottesi in eurozona, nessun floricoltore dell’eurozona ha un cites.
    perö fiere carnivore ce ne stanno e la prossima è a Zurigo città.
    delucidazioni

  3. Salve vorrei aprire una ditta individuale in svizzera, ma poi posso lavorare in Italia e fatturare?

  4. Vorrei aprire una ditta di spedizioni e Autotrasporti internazionali in zona mendriosio o stabio

Rispondi