Modello variazione domicilio fiscale società e imprese

di Stefania Russo Commenta

Il domicilio fiscale in genere coincide con il Comune di residenza, mentre per i contribuenti diversi dalle persone...

Il domicilio fiscale in genere coincide con il Comune di residenza, mentre per i contribuenti diversi dalle persone fisiche il domicilio fiscale è nel comune in cui si trova la sede legale o, in mancanza, la sede amministrativa, la sede secondaria, una stabile organizzazione oppure dove viene svolta l’attività in maniera prevalente. Tramite presentazione di richiesta motivata, inoltre, si può chiedere l’elezione di un domicilio fiscale presso un comune diverso.

MODULO VARIAZIONE RESIDENZA O DOMICILIO

In ogni caso, nel momento in cui l’azienda o la persona fisica trasferiscono la sede legata al domicilio fiscale e quindi automaticamente anche questo, devono darne comunicazione all’ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate entro trenta giorni dalla variazione, in base a quanto stabilito dall’articolo 35, comma 3, del Dpr n. 633/1972. Per quanto riguarda gli effetti, la variazione del domicilio fiscale decorre dal sessantesimo giorno successivo alla data in cui si è verificata.

DIFFERENZA TRA RESIDENZA E DOMICILIO FISCALE

La comunicazione deve essere effettuata utilizzando gli appositi moduli predisposti dall’Agenzia delle Entrate, reperibili presso qualunque ufficio, sul sito dell’amministrazione finanziaria e scaricabili attraverso i link in fondo.

Esistono due diversi modelli per la comunicazione della variazione del domicilio fiscale: il modello AA7/10 per i contribuenti diversi dalle persone fisiche e il modello AA9/10 per le imprese individuali e i lavoratori autonomi.

Download modello AA7/10
Download modello AA9/10

Rispondi