Concorso Carabinieri, al via il bando per 536 Allievi Marescialli

di Fabiana Commenta

Ancora pochi giorni a disposizione per poter inviare la domanda per partecipare al concorso per 536 Allievi Marescialli Carabinieri: c’è tempo fino al prossimo lunedì 4 febbraio 2019 per inviare la domanda che va inoltrata solo ed esclusivamente on-line attraverso la procedura disponibile nell’area concorsi del sito ufficiale dell’Arma dei Carabinieri. 

carabinieri concorso

Tutti i dettagli del bando sulla pagina apposita per il reclutamento di 536 Allievi Maresciallo del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri. 

Il concorso si svolgerà per titoli posseduti e attraverso lo svolgimento di varie prove scritte ed orali, di accertamenti psico fisici e di una iniziale prova preliminare, che si svolgerà presso il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento dell’Arma dei Carabinieri – Viale Tor di Quinto, 153 – 00191 Roma Tor di Quinto.

Possono partecipare al concorso militari o cittadini che dovranno avere determinati requisiti: 

  • essere idonei al servizio militare incondizionato
  • aver conseguito o essere in grado di farlo entro l’scolastico 2018-2019, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso alle università
  • non aver superato i 30 anni di età
  • non aver riportato, nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni, sanzioni disciplinari più gravi della consegna
  • non aver riportato, nell’ultimo biennio o nel periodo di servizio prestato se inferiore a due anni, una qualifica inferiore a nella media ovvero, in rapporti informativi, giudizi corrispondenti
  • non siano stati giudicati inidonei all’avanzamento al grado superiore nell’ultimo biennio
  • non siano stati condannati per delitti non colposi

Ecco i requisiti richiesti per i Cittadini: 

  • età compresa tra i 17 e i 26 anni (limite alzato a 28 anni per coloro che hanno già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria
  • avere il consenso dei genitori o di chi esercita la responsabilità
  • godano dei diritti civili e politici
  • non essere stati condannati per delitti non colposi
  • avere condotta incensurabile e non  aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato
  • aver conseguito o essere in grado di farlo entro l’scolastico  2018-2019,  il  diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso alle università
  • non essere stati  destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione
  • non essere stati dichiarati obiettori di coscienza

Dei 536 posti complessivi, 117 sono riservati solo d esclusivamente per particolari categorie di candidati: 

  • 112 posti riservati al coniuge, ai figli o ai parenti in linea collaterale di secondo grado superstiti del personale delle Forze Armate e di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio, ai diplomati delle Scuole militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica, e agli assistiti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito italiano, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, dall’Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri;
  • 5 posti riservati a orfani e coniugi di deceduti a causa di lavoro, guerra o servizio, ovvero di grandi invalidi di cui all’articolo 18 della legge 12 marzo 1999, n. 68.

Rispondi