Nuove tasse sulla casa

di Stefania Russo Commenta

Gli esperti sono concordi nel ritenere che uno dei problemi fondamentali del mercato immobiliare italiano è l'incertezza normativa. Chi pensa..

Gli esperti sono concordi nel ritenere che uno dei problemi fondamentali del mercato immobiliare italiano è l’incertezza normativa. Chi pensa di acquistare una immobile e di affittarlo per un determinato numero di anni, infatti, non può pianificare con sufficiente attendibilità a quanto ammonta lo sgravio fiscale a cui va incontro.

Lo scenario fiscale, infatti, rischia di mutare radicalmente per via del decreto sul federalismo fiscale in via di approvazione e per le misure di riduzione del debito pubbliche che con ogni probabilità verranno prese in futuro.


Ma andiamo a vedere quali sono le possibili misure che probabilmente andranno a mutare radicalmente l’attuale scenario fiscale. Tra le misure più probabili rientra la cosiddetta cedolare secca, una misura che consente al privato che affitta un immobile residenziale di pagare non più le aliquote progressive Irpef (che vanno da un minimo del 23% ad un massimo del 43%) ma un’aliquota fissa del 21% se l’affitto è a canone libero e del 19% se l’affitto è a canone concordato. Un indubbio vantaggio che presenta però uno svantaggio, ossia l’impossibilità di modificare l’importo durante la durata del contratto, mentre attualmente è concessa la possibilità di adeguarlo al costo della vita. La scelta della cedolare secca, tuttavia, non sarà obbligatoria ma la decisione dovrà essere presa al momento della stipula del contratto e dovrà essere comunicata all’inquilino.

Più che probabile l’introduzione dell’Imu, che salvo imprevisti dovrebbe entrare in vigore dal 2014. Si tratta di un imposta municipale destinata a sostituire l’Ici e che sarà pari al 7,6 per mille per le case tenute a disposizione e andrà dal 3,8 al 5,8 per mille per le case in locazione.

E’ possibile, inoltre, che venga concessa ai comuni la possibilità di adeguare ai valori di mercato le rendite che costituiscono la base per il calcolo delle varie imposte immobiliari.

Rispondi