Dettagli aggiornamento software Gerico 2013

di Fabrizio Martini Commenta

L'Agenzia delle Entrate ha previsto alcune novità, tra cui l'inserimento del quadro T e un rigo aggiuntivo nel quadro A dedicato ai professionisti.

studi di settore

L’Agenzia delle Entrate ha iniziato l’aggiornamento del software Gerico 2013 per gli studi di settore. Il sito ufficiale dell’agenzia ha infatti iniziato la fase di pubblicazione del programma ed ha avviato anche l’inserimento progressivo dei modelli per la comunicazione dei dati necessari per la applicazione delle disposizione sugli studi di settore del 2012, che comporteranno molte novità fiscali 2013.

Il numero complessivo dei modelli di comunicazione sarà 205 e rappresenteranno una parte integrante per la compilazione del modello Unico 2013.  I nuovi modelli sono stati approvati in ultima istanza dal direttore dell’Agenzia delle Entrate e saranno ripartiti tra i vari comparti  a cui si applica la disciplina degli studi di settore. Sono previsti 51 studi i che riguarderanno il settore delle manifatture, mentre saranno 60 quelli destinati al settore dei servizi. Rientrano nella disciplina anche il settore dei professionisti, per cui sono stati predisposti 24 studi. Il settore del commercio è quello più articolato e l’Agenzia delle Entrate ha individuato una suddivisione in 70 studi.

Gli studi sono stati preparati seguendo le disposizioni stabiliti nei decreti del Governo, in particolare i decreti ministeriali emanati e approvati nel corso degli ultimi due mesi. Tutte le disposizioni seguono le direttive stabilite nelle normative del 21 marzo 2013, del 28 marzo 2013 e del 23 maggio 2013 e sono applicabili al periodo di imposta riferito all’anno 2012.

In virtù del periodo di crisi che sta attraversando il paese, il Governo ha previsto dei correttivi da applicare al tema degli studi di settore. L’Agenzia delle entrate ha previsto quindi il quadro T in ciascuno dei 205 modelli. Questo quadro contiene tutte le informazioni necessarie per l’applicazione dei correttivi crisi previsti dalle disposizione governative per il pagamento delle imposte 2012.

Da quest’anno i 205 modelli preparati dall’Agenzia delle Entrate conterranno una novità che riguarderà il quadro A, per la precisione negli studi dei professionisti. Viene aggiunto un ulteriore rigo che va a raccogliere le informazioni relative ai dipendenti sotto contratto di apprendistato negli studi dei professionisti.

Rispondi