Come si compila il modello S1

di Giuseppe Commenta

Una volta conclusa l’analisi del Modello I1 riservato all’iscrizione nel Registro delle Imprese per le imprese individuali, è ora di vedere l’analogo Modello S1...

Modello S1 - Guida

Una volta conclusa l’analisi del Modello I1 riservato all’iscrizione nel Registro delle Imprese per le imprese individuali, è ora di vedere l’analogo Modello S1, destinato a ogni altro soggetto differente che esercita attività di impresa.

L’elenco è vasto
: si va dalle società di persone a quelle di capitali, dalle cooperative agli enti pubblici economici, dai consorzi ai G.E.I.E. e a ogni altro ente commerciale indipendentemente dalla forma giuridica adottata.

Nel discorso non rientrano, però, gli enti non commerciali, e cioè gli organismi diversi dalle società per i quali l’esercizio di un’attività di impresa assume un carattere secondario.




Per essi, infatti, non è prevista l’iscrizione nel Registro delle Imprese, bensì solamente quella nel R.E.A. tramite un documento specifico, il modello R, che vedremo successivamente.

Poiché alcune informazioni richieste dal Modello S1 sono in realtà le medesime da indicare nel Modello I1, in questi casi l’analisi sarà più sintetica, per evitare di ripetere concetti già espressi.

Il modello, corredato da marca da bollo, è composto da un preambolo, diciannove riquadri principali e alcuni campi conclusivi.

Nel preambolo, innanzitutto, si indica quale atto si intende registrare con l’occasione.

Sono previste tre possibili caselle da barrare; la prima è la più comune, e fa riferimento al caso di atto costitutivo di quasi tutti gli enti descritti.

La seconda casella, invece, è relativa all’iscrizione di una società semplice
, per cui la legge non prevede obbligatoriamente un atto costitutivo: in questo caso bisognerà, più semplicemente, specificare se il contratto sociale è stato stipulato in forma scritta o verbale.

La terza casella, infine, è da barrare qualora si voglia trasferire un ente già costituito e registrato a suo tempo presso altro ufficio camerale: in tale ipotesi, occorrerà naturalmente precisare la provincia di provenienza e il precedente numero di iscrizione.

Continua con la seconda parte della Guida alla compilazione del modello S1 – 2° parte

Giuseppe

DOWNLOAD MODULI

Scarica il Modulo S1

Rispondi