Georeferenziata, così sarà la firma digitale

di Alba D'Alberto Commenta

La firma digitale sarà georeferenziata grazie al nuovo sistema introdotto da Infocert che aggiunge una serie di garanzie a quelle offerte dalla firma digitale classica. Il servizio di certificazione diventa ancora più preciso. 

Immaginate di leggere un documento con una firma digitale e immaginate subito dopo di sapere anche da dove arriva questa firma. Una corrispondenza che non passerà inosservata. In pratica con la georeferenziazione si ha la certezza che il documento è stato firmato ma si sa anche dove è avvenuta la firma. Una maggiore precisione per la quale bisogna ringranziare INFOCERT, Certification Authority leader nel panorama tecnologico italiano.

La firma digitale georeferenziata non prende il posto dell’attuale firma digitale ma amplia le possibilità dell’utente, aggiungendo, è palese, anche un riferimento temporale. In pratica se un documento è firmato e poi trasmesso tramite PEC, chi lo riceve può sapere chi, dove e quando ha firmato il documento stesso.

Il sistema, messo a punto dal comparto ricerca e sviluppo dell’azienda indicata, è stato brevettato rispetto alla verifica del riferimento geografico. La georeferenziazione avviene attraverso un’App per smartphone. Purtroppo al momento questa è l’unica soluzione che garantisce l’immodificabilità e opponibilità a terzi delle coordinate GPS. Pier Andrea Chevallard, Amministratore Delegato del Gruppo Tecnoinvestimenti proprietaria di Infocert, convinto delle potenzialità di questo strumento, dichiara:

«La firma georeferenziata, che permette di certificare il luogo in cui si firma, è un ulteriore tassello di quel sistema di certificazione digitale composto dalla firma digitale, dalla PEC, dalla marca temporale e dallo SPID, su cui InfoCert ha raggiunto posizioni di riconosciuta leadership in termini di affidabilità e fruibilità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>