Riforma, Buona Scuola: tutti i punti approvati

di Emma Commenta

È caos nella scuola italiana? Con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri, di otto delle nove leggi delega della Buona Scuola, Legge 107 del 2015, arrivano già le prime polemiche da parte dell’Anief che sottolinea non poche lacune.

la buona scuola, esame di maturità, alternanza scuola-lavoro

Quali? Il precariato continua a soffrire con nuove graduatorie, ma solo per la secondaria, gli studenti agli esami di Stato nonostante le insufficienze, ATA ed Educatori vengono dimenticati anche stavolta. Ma vediamo nel dettaglio i punti della riforma della scuola. 
NUOVA MATURITA’ NEL 2019: la nuova maturità entra in vigore a partire dal 2019. Sumenta l’importanza dei crediti scolastici, scompare il quizzone, le prove Invalsi non vengono incluse né nell’esame di terza media né in quello di diploma.

RISORSE PER ASILI NIDO: confermato il nuovo sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni con l’estensione dei servizi educativi per l’infanzia e della scuola dell’infanzia su tutto il territorio e un fondo di 600 milioni come risorse stanziate agli enti locali.

BUONA SCUOLA, I PUNTI DELLA RIFORMA

NUOVA ISTRUZIONE PROFESSIONALE: cambia il percorso di istruzione professionale e scatta il 2+3. Gli indirizzi passano da 6 a 11.

COME DIVENTARE INSEGNANTI: il nuovo sistema promette tre anni per entrare direttamente in ruolo e anche nella fase transitoria i docenti di seconda e terza fascia con 3 anni di servizio potranno essere stabilizzati.

CULTURA UMANISTICA: in aula arriva il potenziamento delle arti tutte italiane (musica e danza, teatro e cinema, pittura, scultura etc.) e alternanza Scuola-Lavoro.

SCUOLE ITALIANE ALL’ESTERO: previsto il potenziamento dell’organico all’estero con 50 nuovi insegnanti negli istituti italiani oltre i confini.

TETTO ATTUALE PER CLASSI CON ALUNNI DISABILI: resta confermato il tetto attuale per le classi di 20 alunni per classe con la presenza di uno studente con grave disabilità.

AUMENTO RISORSE PER DIRITTO STUDIO: triplicate le risorse per l’erogazione di borse di studio per hli studenti iscritti agli ultimi due anni delle Superiori (acquisto di libri di testo, mobilità trasporto, l’accesso a beni e servizi di natura culturale).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>