Aumento costo bollo dossier titoli

di Stefania Russo 5

La bozza della manovra finanziaria predisposta dal governo prevede nuove tasse sui risparmi e sugli investimenti, tra cui figura..

La bozza della manovra finanziaria predisposta dal governo prevede nuove tasse sui risparmi e sugli investimenti, tra cui figura in prima linea un marcato incremento del costo del bollo annuale sul dossier titoli, che passa a 120 euro dai precedenti 34,2 euro.

A partire dal 2013, inoltre, il costo del bollo arriverà fino a 150 euro per chi possiede fino a 50.000 euro di titoli e fino a 380 euro per chi supera la soglia dei 50.000 euro. Gli unici a non essere colpiti da tale incremento saranno coloro che posseggono titoli e valori per cifre inferiori a 1.000 euro.


Secondo le prime stime l’incremento dell’imposta di bollo sul dossier titoli dovrebbe comportare introiti per circa 8 miliardi di euro nel periodo compreso tra il 2011 e il 2014, in particolare durante l’anno in corso dovrebbero essere incassati 721 milioni di euro, mentre nel 2012 gli introiti dovrebbero salire a 1,32 miliardi di euro. Nel 2013 e nel 2014, invece, gli incassi sono previsti pari rispettivamente a 3,58 miliardi e a 2,4 miliardi di euro.

SCOPRI COME PAGARE MENO TASSE

La bozza della manovra finanziaria prevede inoltre un aumento delle tasse anche per fondi, azioni, dividendi, pronti contro termine, etf, obbligazioni bancarie e societarie, la cui aliquota dovrebbe salire dall’attuale 12,5% al 20%. Gli unici esentati dall’aumento e che continueranno ad essere tassati con un’aliquota dell’1,25% saranno i titoli di Stato.

Per i conti correnti e i conti deposito, al contrario, è previsto un calo dell’aliquota dal 27% al 20%, anche se in questo caso i tempi di attuazione della misura, nel caso i cui dovesse essere definitivamente approvata, si profilano decisamente più lunghi.

Commenti (5)

  1. effettivamente vengono penalizzate le vecchiette che hanno fino a 150 mila euro,
    se si considera il valore nominale dei cct le vecchiette rimangono … fregate.
    vorrà dire che si faranno più fondi e gestioni patrimoniali che sono esenti!

  2. Ci sono persone che sono obbligate da un giudice ad investire in titoli di stato, non hanno possibilità di passare ad investimenti diversi. Persone con problemi che investono quello che hanno per assicurarsi un futuro.
    Con questo aumento del bollo si vedono vanificare buona parte degli interessi. Ci vogliono costringere a mettere i soldi nel materasso? Beh, queste persone nemmeno quello possono fare. Chi fa le leggi spesso e volentieri non ragiona sul fatto che ci sono anche realtà particolari…

Rispondi