Tassazione del Tfr (Trattamento di fine rapporto)

di Stefania Russo 3

L'imposta che si applica sul Trattamento di fine rapporto corrisposto al lavoratore dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro...

L’imposta che si applica sul Trattamento di fine rapporto corrisposto al lavoratore dipendente in caso di cessazione del rapporto di lavoro viene calcolata dal datore di lavoro o dal sostituto d’imposta in via provvisoria e successivamente dall’Agenzia delle Entrate in via definitiva.

Ai fini del calcolo dell’imposta da applicare, la normativa di riferimento prevede che si debba tener conto dell’aliquota media dei cinque anni precedenti alla cessazione del rapporto di lavoro, applicando quella che risulta più conveniente per il lavoratore stesso.


In via generale, infatti, nel determinare l’imposta da applicare sul Tfr il datore di lavoro applica le aliquote in vigore dal 1° gennaio 2007, tuttavia nel caso in cui risulti più conveniente è possibile applicare le aliquote in vigore al 31 dicembre 2006. Nel momento in cui il calcolo viene effettuato dall’Agenzia delle Entrate, questa effettua nuovamente il controllo per verificare quale delle due tassazioni risulta più conveniente, applicando quella più favorevole per il contribuente.

ANTICIPO DEL TFR

Per chi ha maturato il diritto al Tfr a partire dal 1° aprile 2008 sono previste particolari ipotesi in presenza delle quali viene attuata una riduzione della tassazione. L’Irpef sul Tfr, in particolare, viene ridotta di 70 euro se il reddito di riferimento non supera i 7.500 euro; viene ridotta di 50 euro se il reddito di riferimento è superiore e 7.500 euro ma pari o inferiore a 28.000, in questo caso la detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra la somma di 28.000 euro a cui viene sottratto il reddito di riferimento e la somma di 20.500 euro; viene ridotta di 50 euro se il reddito di riferimento è superiore a 28.000 ma pari o inferiore a 30.000, in questo caso la detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l’importo di 30.000 a cui viene sottratto il reddito di riferimento e l’importo di 2.000.

CALCOLO TFR MATURATO

Nel caso in cui sia stato disposto il trasferimento del Tfr al fondo pensione complementare, la riduzione della tassazione vene applicate sulle altre indennità e somme connesse alla cessazione del rapporto di lavoro.

Commenti (3)

  1. buongiorno,
    o bisogno urgentamente di auito per scrivere una lettera di sollecito all’azienda in cui lavoravo a luglio ci hanno chiuso il negozio sono ancora in regola con loro solo per voce mi e stato detto che mi scalano le ferie rol ect io se mi licenzio devo dare preavviso per escritto loro a me non mi hanno fatto ricapitare nulla ne preavviso ne per quanto rimango in regola ect penso che e nel mio derito mi aiutate perfavore e anche una azienda che sta andando in falimento sono una ragazzamadre e non mi posso permette che la azienda si aprofitta cio che e meglio per loro grazie

  2. se si viene licenziati, per avere il tfr bisogna firmare qualcosa? oppure viene accreditado direttamente sul conto visto che la mia azienda mi paga sul conto corrente? grazie

  3. io sono straniera e adesso mi devo andare da maternita e vuolo sapere per 2 anni e 3 messe quando mi devo dare mia signora per TFR

Rispondi