Cassa integrazione 2012 scende a gennaio

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Il mese corso le ore autorizzate di cassa integrazione sono state 55 milioni rispetto ai 75 milioni di ore del mese di dicembre del 2011.

Il trend 2012 per la cassa integrazione continua a far registrare un sensibile calo confermando quella che è stata la tendenza del 2011. L’Inps, Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, ha infatti reso noto che la CIG a gennaio del 2012 ha fatto registrare un calo pari a ben il 26,7%, in termini di ore autorizzate, rispetto al mese di dicembre del 2011.

Nel dettaglio, il mese corso le ore autorizzate di cassa integrazione sono state 55 milioni rispetto ai 75 milioni di ore del mese di dicembre del 2011. Bene anche il dato tendenziale con le ore di CIG che il mese scorso, rispetto al mese di gennaio del 2011, sono scese dell’8,5%.



TIRAGGIO CASSA INTEGRAZIONE 2011

Per tipologia di CIG, il mese scorso rispetto a dicembre del 2011 la Cigo, ovverosia la cassa integrazione guadagni ordinaria, in termini di numero di ore autorizzate, è scesa del 9,5%. La cassa integrazione guadagni straordinaria, la Cigs, è crollata del 34,7%, così come per la Cigd, cassa integrazione guadagni in deroga, c’è stato un calo del 26,3%. Sarà poi come al solito importante conoscere nelle prossime settimane, per la CIG di gennaio del 2012, il dato relativo al cosiddetto tiraggio, ovverosia il rapporto tra le ore autorizzate e quelle effettivamente utilizzate dalle imprese.

CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA (CIGO)

L’Inps ha fornito anche i dati sulle domande di disoccupazione e di mobilità nel 2011, che sono cresciute anno su anno dell’1,46%. Nel dettaglio, nei dodici mesi sono state presentate 113.139 domande di mobilità, 1.216.387 domande relative alla disoccupazione ordinaria, ed a quella speciale edile, e 8.732 domande per la disoccupazione ordinaria riguardante i lavoratori sospesi.

Rispondi