Aprire un bed & breakfast (prima parte)

di Giuseppe Aymerich Commenta

Il più conosciuto metodo per far fruttare la propria casa, soprattutto quando è di grandi dimensioni e parzialmente inutilizzata, è aprire un bed & breakfast..

Il più conosciuto metodo per far fruttare la propria casa, soprattutto quando è di grandi dimensioni e parzialmente inutilizzata, è aprire un bed & breakfast (b&b): soluzione tipica soprattutto di chi vive in una città turistica o nelle vicinanze della costa.

È una prospettiva che può portare a ricavi molto interessanti, ma è bene precisare che essa richiede tempo, attenzione, pazienza, disponibilità ad investire nonché una predisposizione naturale all’accoglienza.


Tutti sanno, a grandi linee, cos’è un bed & breakfast: in un’abitazione privata si accolgono i turisti mettendo a loro disposizione una camera da letto, un bagno (eventualmente in comune) e la prima colazione, in cambio di un prezzo molto competitivo rispetto a quello degli hotel.

Ma quale strada occorre seguire, nel concreto, per aprire un b&b? Il discorso non è facile perché la disciplina è affidata alle Regioni, ognuna delle quali ha legiferato sulle questioni di dettaglio in maniera molto minuziosa.

Per conoscere l’arredamento obbligatorio in ogni stanza o il contenuto della prima colazione, dunque, invitiamo gli interessati a verificare le norme regionali in materia e, altrettanto rilevante, a contattare le associazioni dei titolari di b&b, molto diffuse nel territorio italiano e che costituiscono un’autentica miniera di notizie e “dritte” sull’attività.


Qui vediamo, invece, alcune osservazioni di carattere generale. In generale, il primo requisito da soddisfare è la residenza: l’ospite, infatti, non deve essere accolto in una qualunque unità abitativa, bensì nello stesso tetto dove risiede abitualmente il titolare del bed & breakfast.
Il secondo requisito è la saltuarietà: il b&b non è un’attività d’impresa, perciò non può essere aperto 365 giorni l’anno come se si esercitasse professionalmente. Le Regioni fissano precisi limiti temporali: secondo la regola più diffusa, il b&b deve rispettare almeno due mesi di chiusura.

Rispondi