La fattura dalla A alla Z (nona parte)

di Giuseppe Commenta

Tuttavia, un’operazione è imponibile anche quando non è previsto un corrispettivo: per esempio, quando..

Per ogni tipo di imposta, è definito “base imponibile” l’importo utilizzato per determinare l’entità del tributo. Nell’IVA, l’indicazione della base imponibile è un elemento di importanza basilare all’interno del contenuto minimo della fattura, ed è solitamente costituito dal prezzo di vendita del bene ceduto o dell’onorario per il servizio offerto.

Tuttavia, un’operazione è imponibile anche quando non è previsto un corrispettivo: per esempio, quando un bene dell’impresa è destinato all’autoconsumo personale o familiare dell’imprenditore, oppure quando è ceduto gratuitamente a terzi. La presenza dei tre requisiti dell’IVA (soggettivo, oggettivo e geografico) fa sì che comunque l’operazione vada fatturata e soggetta all’imposta sul valore aggiunto.


In tal caso, la base imponibile è data dal cosiddetto “valore normale” del bene o servizio: si tratta del valore che si può attribuire comunemente a quel bene o servizio nello stato e nelle condizioni in cui viene offerto al cessionario, facendo riferimento ai prezzi ordinariamente praticati dal cedente oppure ottenibili dai listini della Camera di Commercio competente, o, ancora, ricavabili da altre transazioni attuate da terzi e assimilabili alla nostra.

In definitiva, è il valore attribuibile alla transazione quando venisse compiuta sul mercato fra parti libere e consapevoli.
Per alcune ipotesi molto particolari (per esempio, la concessione gratuita ai dipendenti di un’autovettura aziendale), è la legge a fissare le regole per la determinazione della base imponibile, utilizzando alcuni metodi di calcolo piuttosto complessi.


Può capitare, inoltre, che l’operazione sia esente o non imponibile, secondo i criteri già definiti. In tal caso, occorre specificare quando la base imponibile o parte di essa ricade in una di queste ipotesi, indicando anche la norma di legge che stabilisce l’esenzione o la non imponibilità. Discorso simile quando in fattura comparissero importi esclusi da IVA.

Rispondi